Addio ad Aaron, il cane che scavò tra le macerie di Amatrice

Addio ad Aaron, il cane eroe che scavò tra le macerie di Amatrice.

Addio ad Aaron, il rottweiler che scavò tra le macerie di Amatrice dopo il terremoto di agosto 2016 per recuperare le persone sepolte dalle macerie.

Aaron era il rottweiler del presidente dell’associazione Abruzzo K9, addestrato come tutor nella ricerca di persone scomparse e nella riabilitazione comportamentale di altri cani.

banner_doc

Numerosi gli interventi in cui l’aiuto di Aaron è stato fondamentale.

Dalla presenza ad Amatrice nei giorni successivi al terremoto, al ritrovamento del cadavere di Alessandro Neri, il ragazzo ucciso a Pescara nel marzo 2018, seguendo 12 chilometri di traccia.

Aaron ha lavorato in maniera instancabile fino all’ultimo, il suo intervento più recente risale a novembre scorso quando grazie al suo fiuto fu ritrovato Elso Tornincasa.

Nella foto allegata all’articolo Aaron insieme al conduttore Francesco Sacco.

g8