Quantcast

L’Aquila, pubblicato l’avviso per l’acquisto di beni immobili mediante permuta

Pubblicato l'avviso per raccogliere manifestazioni di interesse ad acquisire, mediante permuta, beni immobili dell’amministrazione civica.

Comune dell’Aquila, online l’avviso per acquisire, mediante permuta, beni immobile dell’amministrazione civica.

Il servizio per la gestione del patrimonio del Comune dell’Aquila rende noto che è stato pubblicato un avviso per raccogliere manifestazioni di interesse ad acquisire in proprietà, mediante permuta, beni immobili dell’amministrazione civica.

L’avviso, contenente tutti i dettagli dei soggetti ammessi a partecipare e delle tipologie di immobile che possono essere oggetto di permuta, e il modello per presentare la domanda sono pubblicati sul sito internet del Comune, nella pagina avvisi della sezione concorsi, gare e avvisi dell’area Amministrazione, a questo indirizzo. Le manifestazioni di interesse potranno essere inoltrate fino al prossimo 10 giugno.

“L’amministrazione comunale è ormai da tempo impegnata nel recupero e nella valorizzazione del suo patrimonio immobiliare, diventato ingente in seguito all’acquisizione dei complessi Case e Map e delle cessioni delle abitazioni danneggiate dal terremoto, i cui proprietari hanno optato per il contributo per il riacquisto di immobile equivalente – hanno commentato il sindaco Pierluigi Biondi e l’assessore al Patrimonio, Fausta Bergamotto – questa operazione rappresenta un ulteriore tassello per centrare gli obiettivi strategici legati alla riorganizzazione complessiva del patrimonio immobiliare, seguendo diverse strade. Abbiamo messo a disposizione appartamenti Case e Map per forze dell’ordine, forze armate, per gli operatori sanitari in particolare quelli impegnati sul fronte dell’emergenza covid. Abbiamo contribuito, con parte dei nostri alloggi, a fondare il Collegio di Merito per gli studenti meritevoli insieme con Università e Gran Sasso Science Institute”.

L’Aquila, il Comune acquista immobili strategici con le risorse delle case equivalenti

 

“Con questa manifestazione di interesse – hanno concluso il sindaco Biondi e l’assessore Bergamotto – il Comune intende permutare propri immobili con beni similari che siano di valore storico, artistico o funzionale per i propri scopi. Ed è un altro modo, concreto, per fare gli interessi della città”.