Forza Italia presenta Taccone, Martino: “Io non invitato, offesa anche per gli elettori”

C'era un grande assente alla presentazione del candidato sindaco di Forza Italia ad Avezzano, il deputato azzurro Antonio Martino. "De Angelis mi ha risposto che ha dimenticato di telefonarmi"

AVEZZANO – C’era un grande assente alla presentazione del candidato sindaco di Forza Italia ad Avezzano, il deputato azzurro Antonio Martino. “L’ex primo cittadino De Angelis ha offeso la mia intelligenza e quella degli elettori”.

“In un momento così complesso e difficile con la tragedia del Covid che non è ancora finita per le conseguenze economiche e sociali, Forza Italia, che con il suo presidente Berlusconi mostra una responsabile volontà ad essere uniti nell’interesse del Paese, non si comporta allo stesso modo nei territori: in tal senso, ieri ad Avezzano è accaduta una autentica farsa, oltre che una scorrettezza istituzionale, in occasione della presentazione del candidato sindaco di Forza Italia, evento al quale non sono stati invitato”.

Così il deputato abruzzese azzurro Antonio Martino, eletto nel collegio provinciale dell’Aquila,  denuncia il mancato invito alla presentazione del candidato sindaco di Forza Italia alle elezioni di Avezzano, Anna Maria Taccone, che si è svolta oggi nel capoluogo marsicano.

“Ma la cosa che mi fa più male e che mi amareggia maggiormente – spiega contrariato il parlamentare che è capogruppo azzurro nella commissione Finanze e Tesoro alla Camera dei Deputati e componente della commissione bicamerale di inchiesta cinque sulle banche – è che al mancato invito è seguita una spiegazione offensiva nei confronti della mia intelligenza e di quella degli elettori, da parte del segretario provinciale dell’Aquila, Gabriele De Angelis, sindaco dimissionario di Avezzano, il quale con molta naturalezza mi ha detto di essersi dimenticato di telefonarmi e quindi di invitarmi, nonostante fossi l’unico parlamentare del territorio”.

“Da quanto accaduto, ora ho più chiare in mente le motivazioni che hanno portato le forze politiche marsicane a far cadere la Giunta e l’amministrazione De Angelis con tre anni di anticipo – attacca ancora Martino -. Per quanto riguarda il nostro coordinatore regionale, il senatore Pagano, mi viene da dire solo che Pagano è Pagano e che il suo delfino De Angelis, molto probabilmente, imparando dalle sue gesta, è stato educato molto bene”.

Sul versante politico, l’azzurro sottolinea che sulle elezioni di Avezzano “non ho nulla contro la professoressa Taccone, il cui curriculum di altissimo livello parla chiaro, ma mi auguro che in tutti i Comuni del nostro territorio, almeno come centrodestra, dimostriamo uno scatto in avanti nel vero interesse dei cittadini, per presentarci uniti e per vincere e affermare il buon Governo della coalizione”.