Covid 19 L’Aquila, oltre 20 positivi alla rsa Villa Sorriso

Covid 19, oltre 20 positivi alla rsa Villa Sorriso tra personale e pazienti.

Oltre 20 positivi al Covid 19 all’interno della rsa di Scoppito Villa Sorriso.

Sono tutti casi circoscritti tra degenti e personale, dal momento che già da settimane, con l’ordinanza della Regione Abruzzo erano state proibite le visite ai pazienti.

Con la seconda ondata di Covid 19 anche in città torna prepotente la preoccupazione per la situazione nelle case di riposo e delle rsa che hanno registrato durante il lockdown il triste “primato” di migliaia di casi positivi e anche moltissime vittime.

“Sono stati riscontrati positivi al Covid 19 quasi tutti gli ospiti della rsa Villa Sorriso – dice al Capoluogo il sindaco di Scoppito, Marco Giusti – per quanto riguarda il personale operante i casi per ora sono 4. Ieri ho ricevuto la comunicazione e ci stiamo già muovendo per gli atti conseguenti di concerto con quanto stabilito dalla Asl per le eventuali tracciabilità dei contatti”.

“Le visite comunque erano bloccate da diversi giorni per cui speriamo davvero che l’eventuale focolaio in essere sia almeno per ora circoscritto esclusivamente alla rsa”, conclude.

In provincia dell’Aquila a preoccupare maggiormente da giorni è la situazione nella rsa Don Orione di Avezzano, dove sono 15 le vittime causate dal Covid 19. È stato registrato per la prima volta anche un decesso di una persona contagiata alla Rsa di Trasacco.