Le notizie dal territorio

Informazione Pubblicitaria

Covid, Luca Totani del Connubio parte con l’asporto

Covid, riparte con l'asporto il ristorante Connubio di Luca Totani.

Tra le attività che si sono organizzate con l’asporto in questa fase 2 del Covid, c’è il ristorante Connubio di Luca Totani.

Luca Totani, chiuso come tutti da più di 2 mesi, non vedeva l’ora di riaprire e accendere i fornelli della sua adorata cucina.

“La recente ordinanza di Marsilio ci consentiva l’asporto già da qualche giorno – spiega Totani al microfono del Capoluogo – ci siamo seduti e abbiamo riflettuto. Da qualche parte bisogna ricominciare. Noi ce la metteremo tutta!”.

Il locale è stato nuovamente sanificato, una pratica che comunque Luca Totani praticava già da prima dell’emergenza Covid e ora pentole e padelle sono pronte per essere utilizzate.

Con lui, ai nastri di partenza, la colonna portante del ristorante, Erika Gianfelice, “partner in crime” nell’avventura targata Connubio, iniziata 4 anni fa in un piccolo locale del Corso Stretto e madre delle sue figlie. Non potrà mancare nemmeno il giovane Riccardo Ciuffetelli, anima del servizio in sala.

banner_doc

“Partiamo con l’asporto per non perdere il contatto con i clienti che ci sono mancati tantissimo in questi mesi, ma soprattutto per cercare di affrontare la situazione con serenità. Il Covid è stata una mazzata per noi imprenditori aquilani, già ‘scossi’ da terremoti, chiusure, delocalizzazione”.

Totani, va ricordato, è stato tra i primi a tornare in centro, aveva 28 anni quando si è messo in proprio e una bambina di 2. È partito confrontandoci con le chiusure per il tunnel dei sottoservizi e lo spopolamento conseguente ai terremoti del 2016 e 2017.

“Sono stati anni e mesi duri per tutti, specie per chi, portatore sano di partita Iva può contare solo sul proprio lavoro. Adesso ripartiamo, poi parleremo di distanziamenti, di come organizzarci per riaprire mantenendo sicurezza e tranquillità. Mangiare non è solo nutrimento, è un atto d’amore, il convivio ha una valenza simbolica e sociale importante… Le sale del nostro locale non vedono l’ora di riempirsi di nuovo di voci allegre e tintinnio di calici in alto!”.

“Abbiamo passato giorni a studiare il menù, capire quali potessero essere le proposte più giuste. Vi aspettiamo, con il sorriso e la voglia di fare di sempre, perchè quella il Covid non la potrà mai spezzare”.

Il servizio di asporto sarà disponibile da venerdì 8 maggio, per informazioni e prenotazioni 348/6986008, 392/7064675.

Questo il menù per l’asporto:

menù connubio

 

g8

Più informazioni su

Commenti