Giorgia Meloni, la crisi di maggioranza a L’Aquila verrà superata

Giorgia Meloni a L'Aquila. La leader di Fratelli D'Italia nel capoluogo per tracciare il bilancio del governo FDI in Abruzzo.

Giorgia Meloni a L’Aquila. La leader di Fratelli D’Italia nel capoluogo per tracciare il bilancio del governo FDI in Abruzzo. “Non veniamo a fare promesse, ma a dimostrare quanto fatto”.

Oltre 120 milioni di euro messi a disposizione per l’economia regionale durante il delicato periodo della pandemia, che ha messo in ginocchio le attività e i cittadini. Il “buon Governo Fdi” al centro del discorso di Giorgia Meloni, che non ha mancato di lanciare denunce all’indirizzo del Governo nazionale.

“Il Governo cosa ha fatto? Ha prima inseguito sulle spiagge gli italiani con il drone, ora invece lascia entrare liberamente i clandestini in Italia“.

La diretta del Capoluogo

A Giorgia Meloni è stato consegnato un gioiello speciale, realizzato da Ugo Mastropietro, con due lastre di ferro. Se lo si osserva attentamente si possono vedere l’immagine di Celestino V e il rosone di Collemaggio, simboli della città dell’Aquila.

A fare gli onori di casa il sindaco dell’Aquila Pierluigi Biondi, commissario provinciale Fdi. Il primo cittadino ha sottolineato che è in corso l’intervento massiccio da parte di Vigili del Fuoco e Protezione Civile, per spegnere l’incendio divampato nel primo pomeriggio di ieri nella frazione di Arischia, per poi spiegare: “È il popolo che piace a FDI, ne è la conferma, tra l’altro, la presenza di molti amministratori qui oggi. Vedo il sindaco di Celano Settimio Santilli, il sindaco di Trasacco Cesidio Lobene. Anche questo dimostra la fiducia in Fratelli D’Italia. Quello che stiamo attraversando è un momento complesso. Per questo non posso, oggi, non riportare l’appello dei commercianti colpiti dal Covid. Bisogna adottare i giusti provvedimenti e agire per arginare la crisi”.

L’intervento del Presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, dopo aver riassunto gli strumenti adottati per sostenere l’economia regionale, si è soffermato sulle criticità delle autostrade ed, in particolare, sul caos dell’A14. “Abbiamo più volte sollecitato il Governo sulla situazione di disagio creatasi sull’A14. Ora Pd e 5 Stelle stanno rivendendo le loro battaglie sulla terza corsia dell’A14 e sull’Alta Velocità Pescara-Roma”.

“Folle, irresponsabile e vergognoso che con i sacrifici fatti dagli italiani – con migliaia di posti di lavoro che si perderanno per impedire la diffusione del Covid – oggi si faccia finta di non vedere gli immigrati che arrivano in Italia, con molti di loro che scappano dai centri di accoglienza. Quando si metterà un freno al delirio immigrazionista della sinistra? Queste persone sono pericolose. Non lo è Salvini, ma si pensa a fargli il processo. In queste settimane abbiamo tentato di avanzare le nostre proposte, anche, ad esempio, sul Decreto Semplificazione. Sottolineo che noi siamo qui, oggi, non per lasciarvi delle promesse, ma per fare politica, per dimostrare quanto già abbiamo fatto”, ha concluso Giorgia Meloni.