Quantcast

Commissione Bilancio, la Lega fa mancare la maggioranza

In Commissione Bilancio la Lega fa rinviare le delibere dell'assessore Bergamotto. La crisi di maggioranza torna in Aula.

L’AQUILA – In Commissione Bilancio la Lega fa rinviare le delibere dell’assessore Bergamotto. La crisi di maggioranza torna in Consiglio.

La Lega alza il sipario sulla lunga crisi di maggioranza. Nelle ultime settimane l’attività amministrativa sembrava proseguire senza troppi scossoni, nonostante la Giunta ancora “monca”. Dopo il ritiro delle deleghe agli assessori della Lega e un primo braccio di ferro con il sindaco Pierluigi Biondi, infatti, la situazione si era stabilizzata, con i consiglieri leghisti che mostravano una certa compattezza formale, nell’attesa che il sindaco nominasse i nuovi assessori, due per la Lega – appunto – e uno per il rinforzato gruppo di FdI. Questa almeno sembrava potesse essere la “quadra” per ricomporre l’equilibrio in maggioranza, ma qualcosa dev’essere andato storto e le nomine si sono arenate.

Dopo diverse settimane di “silenzio” e calma apparente, oggi però è arrivato il “segnale” da parte dei rappresentanti leghisti in Commissione Bilancio, che evidentemente hanno voluto rimarcare il proprio ruolo di primo piano nella compagine amministrativa e far “pesare” i voti che, questa volta, sono stati indirizzati per portare al rinvio di documenti portati in riunione dall’assessore Fausta Bergamotto (FdI).

Muti, al momento, i telefoni dei consiglieri leghisti, ma il messaggio politico è chiaro: se non si sblocca la situazione in Giunta, dalla Lega non sono più disposti a far finta di niente.