Politica

Call Center Inps, un emendamento per garantire lo scorrimento delle graduatorie

Call center Inps, un emendamento per lo scorrimento delle graduatorie. Stefania Pezzopane e il senatore Tommaso Nannincini incontrano la rappresentanze sindacali

Call center Inps, presto un emendamento per garantire lo scorrimento delle graduatorie.

Novità sul fronte call center Inps, “Stiamo lavorando a definire un apposito emendamento, da presentare nel primo provvedimento utile, volto garantire le risorse necessarie, circa 20 milioni di euro, per lo scorrimento delle graduatorie e per assorbire tutto il livello occupazionale coinvolto nell’operazione di internalizzazione di tutti i lavoratori del call center e del contact center Inps“.
Lo hanno detto all’Aquila, l’onorevole Pd Stefania Pezzopane, candidata a sindaco in vista delle prossime amministrative, e il
senatore Tommaso Nannicini – anche lui del partito democratico – presidente della Commissione parlamentare per il controllo
sull’attività degli enti gestori di forme obbligatorie di previdenza e assistenza sociale. Insieme hanno incontrato le rappresentanze sindacali Cgil, Cisl, Uil e Ugl per un confronto sui passaggi dell’internalizzazione del call center Inps per
tutti i lavoratori (oltre tremila).

“Una mattinata di lavoro molto utile – ha detto il senatore Nannicini – grazie al confronto con le forze sindacali, e con i
rappresentanti delle lavoratrici e dei lavoratori chi sono coinvolte nella procedura. La Commissione che presiedo sta facendo un’indagine conoscitiva vigilando sul processo di internalizzazione dell’Inps, quindi è molto importante per noi raccogliere consigli e segnalazioni”.
“Battaglie di parlamentari forti e libere come Stefania – ha aggiunto – hanno portato dei risultati e si è arrivati a garantire la graduatoria a scorrimento, così da permettere da togliere po’ delle ansie e delle incertezze di una selezione di procedura a bando”.
Una procedura che riguarda circa 3.300 lavoratori, di cui circa 500 riguarda l’area del capoluogo abruzzese.
“Nel 2020 ricorda la deputata Pezzopaneera stata approvata una norma storica che ha permesso e avviato il processo di
internalizzazione. Purtroppo non siamo riusciti a convincere tutto il Governo che era necessario applicare la clausola sociale. Il ministro del Lavoro Orlando si è espresso favorevolmente, diversamente dal ministro Brunetta che ha invece inteso assoggettare questa procedura alle norme della funzione pubblica”.

leggi anche
call center inps sciopero
Lavoro
Call center Inps, pubblicato il bando per le internalizzazioni
call center inps sciopero
L'aquila
Call center Inps, il centrodestra: “Il PD non giochi sulla pelle dei lavoratori”
pierluigi biondi
La controversia
Call center Inps, Biondi: “Eccessiva semplificazione, Pezzopane non conosce il problema”
call center inps lavoratori conferenza stampa PD
Lavoro
Call center Inps, tutti i lavoratori saranno internalizzati
Call center Inps biondi incontra tridico
L'aquila
Call center Inps, la lente della Commissione parlamentare sulla vertenza
sciopero call center inps roma
La battaglia
Call Center Inps, i sindacati: i lavoratori dell’Aquila hanno il diritto di conoscere il loro futuro
call center inps sciopero
Occupazione, l'allarme
Call center Inps, i sindacati incontrano la Regione: chiesto tavolo permanente prefettizio
call center inps sciopero
Occupazione - il caso
Internalizzazione Call Center INPS, budget insufficiente e nessuna garanzia su orari lavoro
visita draghi INFN laboratori Gran Sasso
Le priorita' per l'aquila
Draghi all’INFN, Biondi consegna dossier: priorità Call center Inps e Ricostruzione privata
sciopero Call center Inps roma
La vertenza
Call Center Inps, un tavolo interministeriale per salvare i lavoratori
inps
L'aquila
Nuova truffa, occhio alle false email Inps
call center inps sciopero
Attualita'
Call Center Inps, approvata la norma per l’internalizzazione dei lavoratori