Quantcast

Strada dei Parchi, il MIT si costituisce parte civile foto

L'AQUILA - Il MIT parte civile nel procedimento contro Strada dei Parchi per le mancate manutenzioni. Acerbo: "Bene, ma lo facciano anche Regione e Comuni".

L’AQUILA – Il MIT parte civile nel procedimento contro Strada dei Parchi per le mancate manutenzioni. Acerbo: “Bene, ma lo facciano anche Regione e Comuni”.

Udienza rinviata per motivi di salute del patron Carlo Toto, costretto in ospedale dal Covid 19, oggi presso il Tribunale dell’Aquila per l’udienza preliminare del procedimento a carico di Strada dei Parchi per le mancate manutenzione dei viadotti di A24 e a 25. Ad ogni modo è arrivata la notizia che il MIT si costituirà parte civile.

Per Maurizio Acerbo, segretario nazionale di Rifondazione Comunista, oggi a L’Aquila per un presidio per chiedere “verità e giustizia” su tutta la vicenda, si tratta di una prima vittoria, ma non basta: “Avevamo protestato perché il ministero all’udienza precedente non c’era, invece stavolta è venuto e si costituirà parte civile. Questo però è solo un primo passo, noi riteniamo che sia fondamentale che si costituiscano anche la Regione Abruzzo, la Provincia dell’Aquila e i Comuni, perché sono stati i cittadini ad essere stati danneggiati e tartassati da pedaggi più alti d’Italia, senza contare il rischio che hanno corso percorrendo tutti i giorni quelle infrastrutture”.

strada dei parchi rifondazione acerbo

Inoltre, “riteniamo che bisogna farla finita con le concessioni. Se venisse confermato il quadro accusatorio, credo che la Regione avrebbe il dovere di mettere su una commissione di esperti e a nome di tutti gli abruzzesi chiedere al Governo che l’autostrada ritorni pubblica, tutelando tutti i dipendenti che ci lavorano. Va analizzato a fondo ciò che è emerso, perché dagli atti giudiziari trapela qualcosa di una gravità estrema. D’altra parte se c’è stato un inadempimento verso obblighi previsti dalla convenzione, esigere che venga tolta la concessione è il minimo sindacale, al di là della vicenda penale”.

strada dei parchi tribunale aq rifondazione