IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Lavoro nel Futuro Digitale, il Rotary Club incontra gli studenti aquilani

Domani, 1 marzo si terrà presso la sala Ipogea del Consiglio Regionale la conferenza sul tema " Lavoro nel Futuro Digitale " rivolta alle quinte classi delle scuole dell'Istituto Istruzione Superiore D. Cotugno , Liceo Classico D. Cotugno, Convitto Nazionale D. Cotugno.

Il Rotary Club L’Aquila incontra i giovani studenti aquilani.

Organizzata dal Rotary Club L’Aquila, domani, 1 marzo si terrà presso la sala Ipogea del Consiglio Regionale la terza ed ultima conferenza sul tema ” Lavoro nel Futuro Digitale “ rivolta alle quinte classi delle scuole dell’Istituto Istruzione Superiore D. Cotugno , Liceo Classico D. Cotugno, Convitto Nazionale D. Cotugno.

Il coinvolgimento totale per le 3 edizioni è di circa 500 studenti più Presidi ed insegnanti .

Ogni conferenza è accompagnata da una indagine individuale preparata dal professore emerito Massimo Casacchia effettuata attraverso la somministrazione di un questionario sulle aspettative lavorative degli studenti, indagine i cui risultati complessivi relativi alle tre scuole saranno poi presentati nel corso di una conferenza separata.

Il tema della giornata formativa è “Lavoro nel futuro… digitale”.

La conferenza affronterà il tema dei cambiamenti spinti dalla globalizzazione, per gli effetti della Evoluzione Demografica ed invecchiamento della popolazione nelle società mature con conseguenti stravolgimenti Sociali e Urbani; anche i Cambiamenti Climatici e le Emergenze Ambientali a livello planetario conseguenti ad un uso eccessivo delle risorse del pianeta aggiungono incertezza per uno sviluppo prevedibile delle popolazioni ed il miglioramento del benessere sociale.

A tali sfide si aggiungono le conseguenze su società ed economia indotte dalle innovazioni tecnologiche e scientifiche che, in rapida successione, stanno plasmando lo sviluppo del genere umano con traiettorie non sempre prevedibili.

Emergeranno probabilmente nuovi mercati ed opportunità di crescita economica, ulteriori evoluzione tecnologiche che creeranno nuovi fabbisogni di competenze e nuove opportunità di lavoro mentre settori di economia maturi perderanno forza ed appeal. Per scendere a livello locale la situazione di disomogeneità del territorio italiano in termini sociali ed economici, fra Nord e Sud e fra aree interne e zone costiere, aggiunge una ulteriore sfida evolutiva , a pagarne gli effetti saranno soprattutto i più giovani spesso costretti ad emigrare, non solo in Italia, con conseguente depauperamento del territorio.

Occorre creare le condizioni perché i giovani sappiano fare scelte consapevoli per orientare il loro cammino e disegnare un futuro in cui poter cercare di realizzare le loro aspirazioni e possibilmente contribuire al territorio in cui decidono di restare.

Il Rotary dell’Aquila, nella scia delle azioni del Rotary a livello globale e con l’ausilio di soggetti esperti, da tempo persegue l’obiettivo di sostenere lo sviluppo delle nuove generazioni e facilitare i giovani studenti per una attuale comprensione delle dinamiche evolutive della società in cui si inseriranno e far loro trasparire le aree di maggior opportunità di impegno ed impiego affinché possano operare un orientamento consapevole.

Di qui la decisione di proporre alle scuole superiori della città dell’Aquila 3 eventi di incontri che affrontano con gli studenti degli ultimi anni delle scuole superiori il tema sempre attuale dell’orientamento professionale per una scelta consapevole in un mondo dal futuro digitale.

La conferenza sarà moderata dal presidente della commissione Rotary Nuove generazioni, dr. Raffaele Marola e vedrà la partecipazione del presidente del Rotary club L’Aquila, dr.ssa Rossella Iannarelli, del prof. Giulio Antonini, del dr. Filippo Fioravanti, del dr. Vittorio Tonus, del dr. Francesco Fagnani, del prof. Massimo Casacchia. Successivamente si darà spazio alle domande degli studenti mentre le conclusioni saranno affidate alla dirigente scolastica prof. Serenella Ottaviano.

X