Quantcast

Michele Fina a #grandangolo: “Se si va al secondo turno, difficile la riconferma di Biondi”

Michele Fina, segretario regionale del Pd ospite di Grandangolo. E sulle prossime elezioni a L'Aquila: "Io non rinuncio all'unità"

Michele Fina, segretario regionale del Pd ospite di Grandangolo. Una chiacchierata a 360 gradi con il direttore del Capoluogo David Filieri. Dallo stato di salute del governo centrale, passando per la legge elettorale, le elezioni regionali del 2023, fino alla partita delle prossime amministrative a L’Aquila.

Partita alleanze: com’è il rapporto con il Movimento 5 stelle? “I rapporti sono buoni, l’evoluzione della leadership di Conte è una cosa molto positiva. L’esperienza del Conte 2 ha partecipato in Europa e oggi abbiamo i soldi del Pnrr, il vero piano Marshall del nostro tempo. Ma lo stesso Conte e i ministri hanno partecipato chi oggi rinuncerebbe in Abruzzo è uno dei migliori rapporti”. 

Capitolo L’Aquila, chiamata alle elezioni comunali della prossima primavera. Biondi è molto sicuro di sé, convinto di vincere al primo turno. Non vincerà al primo turno e se saremo in grado di gestire le diverse candidature in campo per il centro sinistra con i rapporti giusti, io penso che il secondo turno non sarà affatto scontato. Io non rinuncio all’unità. Sono certo che entrambi (Stefania Pezzopane e Americo Di Benedetto), faranno campagna elettorale non uno contro l’altro, ma in opposizione a Pierluigi Biondi. È stata sempre in campo questa scelta: due personalità forti in grado di fare una campagna elettorale in grado di parlare con la città. Non si poteva rinunciare a nessuno dei due. Credo che se davvero ci sarà un secondo turno sarà complicato per chi è uscente riconfermarsi”.