8′ Equiraduno in rosa delle Amazzoni, a #nonsolocalcio Ariela Grossi: passione, rispetto e amore per i cavalli

Nel 2015, la prima edizione dell'Equiraduno in rosa: da una passione comune di alcune amiche, all'organizzazione di un evento che, dopo 8 anni, punta a superare le 75 partecipazioni. Ospite di #nonsolocalcio, Ariela Grossi, di Sofia's Ranch.

Nel 2015, la prima edizione dell’Equiraduno in rosa: da una passione comune di alcune amiche, all’organizzazione di un evento che, dopo 8 anni, punta a superare le 75 partecipazioni. Ospite di #nonsolocalcio, Ariela Grossi, di Sofia’s Ranch.

In principio, c’era un gruppo di amiche che aveva in comune la passione per il trekking a cavallo e per l’equitazione.

Poi, la voglia di organizzare un raduno con tutte donne, nella piana di Rascino, terra reatina così vicina e simile alle nostre aree interne aquilane. Sono passati otto anni, e le amazzoni che parteciperanno il 25 settembre all’8′ equiraduno in rosa si stima saranno più di 75: un record per una edizione che vedrà Ovindoli ed il Parco Sirente Velino protagonisti.

A #nonsolocalcio, in una puntata tutta speciale, Ariela Grossi, presidente dell’Asd Sofia’s Ranch, racconta questa idea, nata per gioco ma diventata realtà, di un raduno tutto al femminile: ma anche della sua vita, del suo allevamento, dell’amore per i cavalli che le ha fatto incontrare il suo attuale compagno, Claudio. Dalla loro unione è poi nata Sofia, 10 anni: il nome dell’associazione è proprio in suo onore.

#nonsolocalcio, sport della puntata è l’equitazione. In studio, Marzia Ariela Grossi, presidente Asd Sofia’s Ranch. Conduce Eleonora Falci