Quantcast

Il cuore di San Vittorino: le catacombe

2 di 20

Le origini e la storia da riscoprire richiamano centinaia di aquilani alla riapertura delle catacombe di San Vittorino. Il cimitero sotterraneo è stato chiuso per lunghi 12 anni. L’intervento di restauro, durato un anno, è opera della Pontificia Commissione di Archeologia Sacra del Vaticano che ha provveduto a metterle in sicurezza, invece la ditta aquilana Energy-Sun srl ne ha curato l’illuminazione.

“Oggi è un giorno di festa!”  – ha detto un emozionato  don Giorgio Hanejko, parroco della chiesa di San Michele e direttore di questo scrigno di fede e cultura aperto al pubblico tutti i weekend. Don Giorgio pensa già a domani e lo fa in grande: “Questo monumento, espressione della fede paleocristiana, è strettamente connesso alla vicina città di Amiternum. Non può che costituire senza dubbio un passo fondamentale del turismo religioso nel comprensorio aquilano”.

Più informazioni
leggi anche
catacomba san vittorino
La storia
Il cuore di San Vittorino: le catacombe