IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio
osa

L’Osa protagonista del Festival L’Aquila Contemporanea Plurale

18/05/17

EVENTO GRATUITO
: Auditorium del Parco l'aquila, parco del Castello - Inizio ore 18:30

Attenzione l'evento è già trascorso

L’ORCHESTRA SINFONICA ABRUZZESE PROTAGONISTA DELLA SECONDA GIORNATA DEL FESTIVAL L’AQUILA CONTEMPORANEA PLURALE


Giovedì 18 maggio – Auditorium del Parco

ore 18.30 – INCONTRO CON GLI AUTORI

“Philip Glass: oltre i confini della musica” di Antonello Colimberti

Incontro con Ivan Fedele, Ivan Vandor, Pasquale Corrado


ore 19.00- CONCERTO

Orchestra Sinfonica Abruzzese

Fabio Maestri direttore

Michele Marco Rossi e Fernando Caida Greco violoncelli

Marco Scolastra pianoforte


L’Orchestra Sinfonica Abruzzese protagonista giovedì 18 maggio 2017 della seconda giornata del Festival L’Aquila Contemporanea Plurale con un importante concerto che vedrà sul palco dell’ OSA il direttore Fabio Maestri. Solisti ospiti i giovani e già affermati violoncellisti Michele Marco Rossi e Fernando Caida Greco e il pianista Marco Scolastra.

Il programma musicale riserverà grandi sorprese con la prima esecuzione assoluta del brano After last October per orchestra del compositore Pasquale Corrado, allievo di Ivan Fedele, presenza centrale della prima edizione del festival L’Aquila Contemporanea Plurale al quale il pubblico riservò grandissima attenzione, e di cui l’orchestra interpreterà in questa edizione, in prima italiana, Dioscuri, Concerto per due violoncelli e orchestra.

Silences, Horizons, Espaces è invece il titolo dell’opera eseguita in omaggio alla lunga carriera del suo compositore, l’ungherese – da tempo residente in Italia – Ivan Vandor.

Concluderà la serata la prima esecuzione italiana del Tirol Concerto, Concerto per pianoforte e archi in due movimenti di Philip Glass. È questo il primo dei due Concerti per strumenti e orchestra del proposti dall’ISA in questo festival per rendere al grande compositore americano a ottanta anni dalla nascita.

Vista la fortuna dello scorso anno, anche in questa seconda edizione i concerti dell’OSA saranno anticipati da un incontro con gli autori che offrono al pubblico la possibilità di entrare in contatto con i compositori dei brani che ascolteranno nel concerto.

Giovedì 18 l’incontro con gli autori cui parteciperanno Ivan Fedele, Ivan Vandor e Pasquale Corrado, sarà anticipato alle 18.30 da un intervento del prof. Antonello Colimberti dell’Accademia di Belle Arti dell’Aquila dal titolo “Philip Glass: oltre i confini della musica” che  metterà in luce il grande influsso esercitato sulla cultura in generale da un autore la cui progettualità prese forma a New York nelle gallerie, negli studi di registrazione, nei musei, in dialogo creativo con grandi artisti e che poi approdò al teatro e al cinema.

Prossimi appuntamenti Il Festival continuerà poi venerdì 19 maggio alle 19 con “Roots of Traces”, il concerto performance di Michele Marco Rossi, violoncellista dei Solisti Aquilani, che il eseguirà brani di J. Harvey, I. Fedele, G. Ruvo, A. Solbiati, I. Xenakis e L. Ronchetti.

A seguire, sabato 20 alle 14.30, appuntamento presso la cavea del Conservatorio di musica “A. Casella” dell’Aquila, che produce l’evento insieme all’ISA, cento ragazzi di licei e scuole medie della città sperimenteranno le nuove modalità del suonare insieme e del fare orchestra eseguendo senza direttore il brano Seventy-four del grande rivoluzionario della musica del Novecento John Cage. (Ingresso gratuito). Il 24 maggio concerto cameristico con il Quintetto dei Solisti Aquilani con il pianista Giovanni Cardilli e il clarinettista Roberto Petrocchi.

Ultimo concerto dell’orchestra Sinfonica Abruzzese nel cartellone del Festival Giovedì 25 maggio alle 19. L’OSA insieme a Daniele Roccato, diretti da Tonino Battista, eseguiranno il Concerto per contrabbasso e orchestra di Hans Werner Henze nella sua versione originale di cui realizzeranno contestualmente anche l’incisione discografica per la Wergo Schott di Magonza. Si esibirà durante la serata anche il Quartetto di Sassofoni Accademia. Prima del concerto si terrà un incontro con gli autori Nina Di Majo, Christopher Trapani e con il solista Daniele Roccato. Al momento di confronto parteciperà anche il Segretario generale della Fondazione Maxxi di Roma, Pietro Barrera per la prima volta protagonista di un incontro col pubblico aquilano.

Chiusura del Festival Venerdì 26 con il pianista performer Francesco Prode che presenterà il suo progetto “Miroirs”.

INGRESSI Intero euro 5. Ridotto euro 3 per over 65, under 26 e abbonati ISA Barattelli e I Solisti Aquilani.

INFO: www.laquilacontemporanea.it – www.sinfonicaabruzzese.it – 0862.411102

osa
osa

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!

X