IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio
forcona castel di ieri

L’Aquila, giornate europee del patrimonio

23/09 » 24/09/17

EVENTO GRATUITO
, :

Attenzione l'evento è già trascorso

GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO 2017 – ARCHEOLOGIA, PAESAGGI E PALAZZI RESTAURATI

Cultura e natura al centro del programma di iniziative della Soprintendenza dell’Aquila e cratere. Con un invito aperto alla città per una nuova e inedita proposta di condivisione del patrimonio culturale restaurato.

Sono dedicate al tema “Cultura e natura” le Giornate Europee del Patrimonio dell’edizione 2017, ed è in questo spirito che la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio dell’Aquila e cratere (MIBACT) ha costruito il programma delle iniziative da proporre al pubblico nel prossimo week end del 23 e 24 settembre .Una proposta all’insegna del coinvolgimento e della partecipazione più ampia, per condividere i luoghi e la memoria dell’antico, ma anche del presente restaurato e recuperato.

Aperture straordinarie e visite guidate nelle aree archeologiche, proiezioni e visioni del territorio e del paesaggio. E un invito ad aprire le porte dei luoghi più belli.

ARCHEOLOGIA APERTA

Apertura straordinaria dell’area archeologica di Forcona  per entrambe le giornate (23 e 24 settembre, ore 9.00 – 13.00 e 15.00 – 19.00).

Nel Parco archeologico di Amiternum, oltre alla consueta apertura giornaliera con orario lungo (23 e 24 settembre, ore 8.30 – 19.30), sarà possibile approfittare della opportunità di visite guidate all’Anfiteatro e al Teatro a cura dei funzionari della Soprintendenza nella giornata di sabato 23 settembre. La mattina sarà riservata all’Anfiteatro, con visite dalle 9.00 alle 13.00, mentre il pomeriggio sarà la volta del Teatro, con visite dalle 15.30 alle 19.00.

Apertura domenicale anche per il Tempio Italico di Castel di Ieri (domenica 24 settembre, ore 9.00 – 13.00 e 16.30  – 19.00) a chiusura dell’intenso programma di aperture estive attivato grazie alla collaborazione tra la Soprintendenza e il Comune di Castel di Ieri.

PAESAGGIO E PAESAGGI

Dopo l’anteprima a Castel del Monte nell’ambito degli eventi estivi “Musica nel piccolo Tibet”, le Giornate Europee del Patrimonio rappresentano una nuova occasione per apprezzare i risultati della campagna social “Paesaggi condivisi” lanciata dalla Soprintendenza nel febbraio scorso.

Nel weekend, infatti, la saletta didattica multimediale dell’area archeologica dell’Anfiteatro di Amiternum, ospiterà la proiezione a ciclo continuo del video “Paesaggi condivisi Album”. Circa cento foto selezionate che formano una raccolta di sguardi diffusi sul territorio cui ogni partecipante ha offerto il suo contributo, accompagnate dalla suggestiva musica di “Shine on you crazy diamonds” dei Pink Floyd nella pregevole esecuzione di Officina Musicale diretta dal M.o Orazio Tuccella.

PALAZZI APERTI  IN CENTRO STORICO

La condivisione del patrimonio culturale e del delicato lavoro di restauro e recupero condotto finora è la sfida cui siamo chiamati dal grande lavoro attuato negli ultimi anni con le centinaia di cantieri del centro storico e delle frazioni.

Sono già diverse decine i palazzi privati di interesse culturale che grazie alla tempestiva approvazione del progetto da parte della Soprintendenza hanno avviato e concluso i restauri, recuperando facciate, cortili, saloni ed interni di straordinaria qualità, già in più occasioni messi a disposizione dei cittadini per eventi culturali.

E’ per questo che la Soprintendenza rivolge un invito speciale ai proprietari dei palazzi restaurati a partecipare in modo diretto – e da protagonisti – alle iniziative delle Giornate Europee, mettendo a disposizione della città i cortili o gli altri spazi interni, con una apertura straordinaria nel weekend.

Per condividere con la città le straordinarie opportunità che la ricostruzione dei beni culturali sta offrendo di giorno in giorno.

E una proposta che prende le mosse dai recenti eventi con straordinari momenti di partecipazione cittadina verificatisi in occasione di aperture di spazi restaurati, in particolar modo con la recente inaugurazione di Palazzo Pascali.” afferma la Soprintendente Alessandra Vittorini. “Siamo certi che non mancherà la disponibilità dei proprietari dei tanti palazzi e luoghi preziosi appena recuperati, per condividere i risultati dei restauri e la nuova immagine che la città sta di giorno in giorno riconquistando“.

La Soprintendenza supporterà l’iniziativa dandone tempestiva e diffusa comunicazione tramite i propri canali social e web. Le adesioni dovranno pertanto essere comunicate con mail al seguente indirizzo sabap-aq@beniculturali.it, entro giovedì 21 settembre, accompagnate da un breve testo descrittivo del luogo aperto (max 20 righe), con gli orari e una fotografia.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!

X