Grandangolo

Luciano D’Alfonso sulla crisi energetica: “Le grandi partite vanno pensate in spazi unici europei”

L'AQUILA - Il senatore Luciano D'Alfonso, candidato alle politiche del 25 settembre, ospite della rubrica Grandangolo.

L’AQUILA – Il senatore Luciano D’Alfonso, candidato alle politiche del 25 settembre, ospite della rubrica Grandangolo.

Pandemia, guerra in Ucraina, crisi energetica, elezioni politiche e tanto altro nell’intervista al senatore Luciano D’Alfonso, ospite della rubrica Grandangolo. Per quanto riguarda il tema della crisi energetica, D’Alfonso ha sottolineato: “Prima la pandemia, oggi la guerra, hanno segnato la nostra storia contemporanea, determinando la sospensione dell’economia della prossimità. Adesso ci troviamo, sul piano dell’approvvigionamento energetico, davanti a un impazzimento dei costi”.
Quattro i punti principali indicati da Luciano D’Alfonso per far fronte a questa situazione: “La prima misura necessaria riguarda la rinuncia allo spreco e dello scarto, occorre rivedere gli stili vita”. Seconda misura, “rendere facile l’autoproduzione energetica sostenibile per imprese e famiglie”. Poi “occorre intervenire con misure tampone per le situazioni di emergenza” e quindi “stabilire in sede europea un limite invalicabile ai costi, evitando lo splafonamento degli extraprofitti e determinando un’organizzazione fiscale che faccia prelievo su chi fa strumentalizzazione”.

Per il senatore D’Alfonso, inoltre “la pandemia e la guerra hanno determinato un’evoluzione di cambiamento che di sicuro poterà a rivedere i meccanismi di controllo e vigilanza. Bisogna generare una nuova stagione di normazione che favorisca le autorità indipendenti di regolazione a svolgere esattamente l’attività a cui sono preposte, senza rinunciare alla libertà di mercato, ma facendo in modo che i bisogni e i diritti fondamentali vengano garantiti. Sulle grandi partite vanno pensati spazi unici europei, un singolo stato membro non può trovare soluzioni in una situazione regolata dal libero mercato”.

Quindi la campagna elettorale per le elezioni politiche del 25 settembre: “Siamo il partito che ha più garantito il merito delle questioni ed eravamo tra quelli che volevano dotare l’Italia di una nuova legge elettorale. La riduzione dei parlamentari richiedeva una nuova legge che consentisse al cittadino di ritrovare il trono della scelta. In questa campagna elettorale abbiamo registrato la presenza di parlamentari che non avevamo mai visto in Abruzzo e continueremo a non vedere dopo le elezioni; il nostro è l’unico partito che qui ha candidato solo Abruzzesi. Siamo l’unico partito che può rappresentare un’infrastruttura tra l’Italia e l’Europa. Sono convinto che gli italiani riconosceranno il ruolo del PD, schierato in favore del futuro”.

L’intervista integrale.

luciano d'alfonso grandangolo
leggi anche
Luciano D'Alfonso
Elezioni 2022
Luciano D’Alfonso candidato alla Camera: “Coniugare l’interesse nazionale con quello dei territori”
Luciano D'Alfonso
Elezioni politiche
Luciano D’Alfonso candidato alla Camera, “Per me un onore e una responsabilità”
andrea orlando grandangolo
Grandangolo
Il ministro Andrea Orlando “Chiedono scostamento di bilancio i partiti che hanno fatto cadere il Governo”