Il fenomeno

Magnotta day, il 16 settembre lo scherzo della lavatrice al bidello più famoso d’Italia

Il 16 settembre per gli aquilani significa solo Mario Magnotta. Era il 16 settembre 1987 e sei anni prima, l'ex bidello aquilano aveva comprato l'ormai famosissima lavatrice...

Il 16 settembre per gli aquilani significa solo Mario Magnotta. Era il 16 settembre 1987 e sei anni prima, l’ex bidello aquilano aveva comprato l’ormai famosissima lavatrice che, ora, voleva indietro. Da qui il celebre scherzo telefonico “La lavatrice”, primo di altri scherzi pensati da due suoi ex alunni.

Non è un giorno qualunque per L’Aquila: il 16 settembre c’è anche chi si fa gli auguri, per ricordare il “Magnotta day”, lo scherzo, primo di tanti, che vide protagonista l’ex bidello aquilano, Mario Magnotta, scomparso a inizio 2009, prima del sisma. Generazioni di aquilani ricordano e ridono ancora, ripensando e rivivendo lo scherzo telefonico: un appuntamento ormai fisso, che riempie i social a colpi di meme e post spiritosi.
Il bidello divenne famoso in tutta Italia proprio grazie allo “scherzo della lavatrice”. Lavatrice che, dopo la separazione dalla moglie, non aveva più in casa, ma che lui voleva chiedere indietro.
Numerose le telefonate, che si prolungarono nel tempo, con l’inconsapevole bidello che fu destinatario di molte proposte bizzarre, contratti e clausole di acquisto o pagamento. Gli scherzi furono registrati su nastro dai due e finirono per essere ascoltati da mezza Italia, rendendo Mario Magnotta personaggio noto, con i suoi intercalari in dialetto aquilano, e finendo per essere invitato in diversi salotti tv.
Dopo lo scherzo della lavatrice, il bidello fu vittima di altri scherzi telefonici sempre a opera degli ex studenti De Dominicis e Videtta.

magnotta

Nell’aprile 2012 si è aperta una petizione inviata all’allora sindaco dell’Aquila – oltre a numerose richieste arrivate tramite il web negli anni – per far intitolare una strada a Mario Magnotta. Nel 2017, invece, viene pubblicato il fumetto Magnotta Wars – Il lato abruzzese della forza, il cui protagonista è un immaginario “pronipote” del Magnotta, che lavora come bidello sulla stazione spaziale Eagle nel 2992.

 

 

Indimenticabile Magnotta: oggi è il 16 settembre, l’anniversario dello storico scherzo