Cultura

Tutti i Santi giorni, 9 settembre: San Pietro Claver

San Pietro Claver per la rubrica "Tutti i Santi giorni" del 9 settembre.

San Pietro Claver per la rubrica “Tutti i Santi giorni” del 9 settembre.

Il 9 settembre si ricorda San Pietro Claver. San Pietro Claver, al secolo Pedro, nacque a Verdú il 25 giugno 1581; figlio di un contadino della Catalogna, sin da piccolo provò attrazione per la vita consacrata. Dopo aver studiato in vari collegi gesuiti, seguì la vocazione missionaria, accresciuta dall’incontro con Sant’Alfonso Rodriguez. Questi era l’anziano portinaio del collegio di Montesion a Palma di Maiorca, in precedenza ricco commerciante che, dopo aver perso moglie, figli e beni, si era fatto gesuita a quarant’anni come fratello coadiutore. Da tutti stimato per la sua saggezza e per la fama di santità, comprese subito la straordinaria indole di Pietro Claver e lo spinse all’apostolato tra gli “indiani”: Pedro nel 1610 sbarcò a Cartagena, in Colombia, dove fu ordinato sacerdote, e qui per 44 anni fu missionario tra gli oppressi afroamericani in un periodo in cui era ancora attiva la tratta degli schiavi. Educato alla scuola del missionario Alfonso de Sandoval, il Santo si dichiarò Aethiopum semper servus, “schiavo degli africani per sempre”, donandosi alla missione con spirito di carità e ingegno. Ogni volta che riceveva segnalazioni sull’arrivo di nuovi schiavi stipati nelle stive delle navi, San Pietro Claver salpava con suo battello per incontrarli: portando loro cibo, aiuto e conforto, riuscì a guadagnarsene la fiducia, anche grazie all’aiuto di un gruppo di interpreti in grado di comunicare nei diversi dialetti dei nativi africani. L’opera di catechesi e di soccorso costò, tuttavia, non poche prove al missionario: oltre ai mercanti di schiavi, tra i suoi detrattori c’erano gli stessi cristiani di Cartagena, che lo accusarono di incauto zelo e di avere profanato i Sacramenti, amministrandoli a creature che “a malapena possedevano un’anima”. Soprattutto le donne della buona società si rifiutavano di entrare nelle chiese dove Claver aveva riunito i suoi “negri”. Nonostante le molte critiche, Pietro continuò la sua missione, accettando tutte le umiliazioni e aggiungendo penitenze rigorose alle sue opere di carità, arrivando a battezzare e a avviare alla fede cristiana oltre trecentomila afroamericani. Morì l’8 settembre 1654; fu beatificato il 16 luglio 1850 da Pio IX e canonizzato il 15 gennaio 1888 da Leone XIII; è patrono delle missioni tra i popoli dell’Africa nera.
Dal punto di vista iconografico, San Pietro Claver è raffigurato con l’abito talare gesuita, mentre presta assistenza agli schiavi afroamericani; tra gli attributi, ricorre la croce e l’acqua.

san pietro claver
leggi anche
natività della beata vergine maria tutti i santi giorni
Cultura
Tutti i Santi giorni, 8 settembre: Natività della Beata Vergine Maria
santa regina tutti i santi giorni
Cultura
Tutti i Santi giorni, 7 settembre: Santa Regina
san zaccaria tutti i santi giorni
Cultura
Tutti i Santi giorni, 6 settembre: San Zaccaria
santa teresa di calcutta tutti i santi giorni
Cultura
Tutti i Santi giorni, 5 settembre: Santa Teresa di Calcutta
san giovanni crisostomo tutti i santi giorni
Cultura
Tutti i Santi giorni, 13 settembre: San Giovanni Crisostomo
esaltazione della santa croce tutti i santi giorni
Cultura
Tutti i Santi giorni, 14 settembre: l’Esaltazione della Santa Croce