Attualita'

Solidarietà e allegria a Cabbia di Montereale con i ragazzi de La Casa di Michele

Alto Aterno: a Cabbia di Montereale una giornata spensierata, all’insegna della solidarietà, con i ragazzi della Casa di Michele dell’Aquila

La solidarietà è il sorriso della vita e la gioia del mondo: quell’immenso sentimento che ha amalgamato da sempre genti e popoli diversi tra loro per fede, ideologia tradizioni culturali. La via maestra da percorrere. Fedeli a questi principi l’Associazione Rinnovamento, di Cabbia di Montereale, ha organizzata la IV edizione della giornata della solidarietà con l’Associazione in sostegno dei ragazzi autistici: “Casa di Michele dell’Aquila”.

Un evento di grande respiro sociale ed umanitario soprattutto in funzione del fatto che si è trascorsa una bella giornata di sole in compagnia di tanti ragazzi e dei loro assistenti immersi nell’incanto della natura. Alla fontana una location con verde attrezzato ed una fonte di acqua sorgiva tra Cabbia e Cesaproba: due Frazioni del comune di Montereale legate da sempre da un’indissolubile rapporto d’amicizia che porta i rispettivi abitanti a considerarsi fratelli. La manifestazione ha avuto un ottimo successo e siamo pronti a replicarla negli anni a seguire affinchè diventi una tradizione come la festa di S.Rocco venerato nel nostro montano borgo. La maledetta pandemia, come tutte le altre forme virali ha colpito le categorie più deboli costringendole a pagare il prezzo più alto in termini d’isolamento. Per ripristinare quel pizzico di normalità e socialità di cui tutti abbiamo bisogno per vivere, i promotori dell’iniziativa hanno voluto riproporre questo evento solidale, avvenuto all’aperto. La giornata di festa è iniziata dall’arrivo dei pulmini dell’associazione con i ragazzi accompagnati dalla dottoressa Stefania Conti – che tanto ha a cuore le diverse situazioni dei suoi assistiti – psicomotricista riabilitativa; le assistenti Tarquini Donatella, psicologa; le educatrici Scipioni Lucilla e Giampaoli Maria Grazia; le riabilitatrici psichiatriche, Fossati Sara ed Ercole Tamara; la tirocinante De Luca Federica. Dalla graditissima presenza di una rappresentanza di Carabinieri Forestali dell’Ufficio Biodiversità dell’Aquila al comando del Tenente Colonnello, Marta De Paulis . Lei è una donna, una madre ancor prima che un grande ufficiale dell’Arma dalle tante potenzialità e dalle mille risorse che tanto s’impegna per alleviare problemi e sofferenze ai ragazzi ed alle loro famiglie. Intorno alle 10.30 la fontana era animata da tanti ragazzi, in un clima di simpatia generale, alla presenza di alcuni membri del Comitato festeggiamenti S. Rocco 2017 ideatore dell’importante iniziativa solidale. A fare gli onori di casa il presidente dell’Associazione Rinnovamento di Cabbia, Rocco Di Mario. Presenti all’evento, tra gli altri, il comandante della stazione CC di Montereale, luogotenente Giancarlo Fiore ed il comandante dei Carabinieri Forestali , brigadiere Giuseppe Biondi poi gli appuntati scelti Marcello Rosa e Tiziana Petrocco , il brigadiere Arrotini Pietro e gli Oti (Operatori a tempo indeterminato)Sandra di Marzio e Monia Marrone. Gli alpini,con tanto di cappello da cui svettava la gloriosa penna nera, Antonio Sebastiani Croce e Giovanni Colafrancesco. L’Amministrazione comunale era rappresentata dall’assessore alla cultura Carlo Marini,che ha donato alla dott.ssa Conti un gagliardetto del comune. L’assessore Marini, prima di salutarci e ringraziare, ci ha rilasciata la seguente dichiarazione:” Oggi è una giornata speciale che ha confermato la straordinaria generosità dell’associazione cabbiese e di tanti ragazzi che hanno dimostrato il loro buon cuore dedicando un po’ del loro tempo, con un gesto d’amore, ai nostri fratelli meno fortunati”. Desidero concludere questo articolo , che mi coinvolge emotivamente non poco, con un caro saluto a tutti gli intervenuti, al Centro di riferimento regionale per l’autismo , diretto dal professore Marco Valenti e alla cooperativa sociale “Lavoriamo Insieme” diretta dalla pschiatra dottoressa Anna Calvarese . Un augurio di ogni bene rivolgo, inoltre, alla famiglie dei ragazzi. Arrivederci al prossimo anno.

la casa di Michele cabbia
leggi anche
casa di michele
Attualita'
Un successo la cena solidale dei ragazzi della Casa di Michele
sulle tracce del drago
Eventi
Torna l’evento Sulle tracce del drago: tre giorni tra fantasy, comics e cosplay