La proroga

Rifiuti da Roma all’Abruzzo, altre 33mila tonnellate negli impianti regionali

Proroga per il conferimento dei rifiuti da Roma capitale all'Abruzzo, per i residui urbani raccolti da Ama. Dove e in che quantità saranno distribuiti.

Proroga per il conferimento dei rifiuti da Roma capitale all’Abruzzo. Dove e in che quantità saranno distribuiti.

La Giunta regionale ha approvato questa mattina la proroga fino al 31 dicembre 2022 del conferimento dei rifiuti urbani indifferenziati prodotti da Roma Capitale negli impianti abruzzesi di trattamento meccanico biologico. Il rinnovo rientra nell’Accordo di Programma sottoscritto da regione Lazio e regione Abruzzo per contribuire al fabbisogno di trattamento dei rifiuti del Comune di Roma e prevede nei prossimi mesi la gestione di circa 33.750 tonnellate di residui urbani raccolte da Ama spa.
In particolare, 2.500 tonnellate potranno essere lavorate presso l’impianto Aciam nel Comune di Aielli, in provincia de L’Aquila, e 31.250 tonnellate presso l’impianto Deco nel Comune di Chieti. Lo comunica la Regione Lazio.

leggi anche
incendio
Le regole
Incendi e rischi, dai mozziconi all’abbandono di rifiuti: il decalogo salva boschi
tar l'aquila
Attualita'
Tornimparte, ricorso al TAR contro l’impianto rifiuti: scontro su nomina legale Comune
incendio Gea san giovanni
Cronaca
Gea, incendio all’azienda smaltimento rifiuti
centro raccolta rifiuti
Ambiente
PNRR L’Aquila, via libera a impianto di recupero rifiuti da spazzamento e piattaforma ecologica
rifiuti
Ambiente
Rifiuti, 425mila tonnellate da Roma all’Abruzzo: quando finirà l’export dell’immondizia?
economia circolare riciclo
Ambiente
Rifiuti, l’Abruzzo unito per la transizione ecologica: un piano di investimenti per nuovi impianti