Cronaca

Incendio tra Aielli e Celano: “Evidente la mano dell’uomo”

Incendio tra Aielli e Celano. Il sindaco Santilli parla di natura dolosa.

Incendio tra Aielli e Celano: non si esclude la natura dolosa

INCENDIO AIELLI CELANO – “Da questa mattina alle 5:30 sono a lavoro squadre di vigili del fuoco, carabinieri-forestale e protezione civile per spegnere il nuovo innesco di incendio in località Margine/cimitero. Gli uomini e i mezzi a lavoro sono tanti ed importanti per evitare che l’incendio si propaghi ulteriormente con le prossime alte temperature previste. Grazie di cuore a tutti della collaborazione e della professionalità.
È evidente ahimè la maledetta mano dell’uomo nei plurimi punti di fuoco, che gode dell’autodistruzione del genere umano!!” – afferma il primo cittadino di Celano Settimio Santilli.
La città  si è svegliata avvolta da una nube di fumo. Sul posto sono operativi i vigili del fuoco e gli uomini della protezione civile. In azione anche il canadair.
Le fiamme hanno raggiunto il bosco vicino al cimitero lambendo la ferrovia, per questo motivo l’uso dei mezzi aerei resta limitato perché la fiamme sono vicino alla linea elettrica.
L’incendio, come vi avevamo raccontato nei giorni scorsi, in zona “Jupr” è stato alimentato dal caldo e dal vento e continua ad interessare una vasta area di montagna.
leggi anche
incendio tagliacozzo erickson
Allerta
Incendi boschivi, rischio alto in provincia dell’Aquila
incendi pivec
Attualita'
Incendi, Pivec pronta al rischio alto: “Tutte le squadre a disposizione”
incendio
Le regole
Incendi e rischi, dai mozziconi all’abbandono di rifiuti: il decalogo salva boschi
incendio paganica
Cronaca
Vasto incendio a Paganica, anche tre stalle in fiamme