Politica

Consiglio comunale L’Aquila, Roberto Santangelo presidente

L'AQUILA - Roberto Santangelo eletto presidente del Consiglio comunale in seconda votazione all'unanimità.

L’AQUILA – Roberto Santangelo eletto presidente del Consiglio comunale in seconda votazione. I vice sono Daniele Ferella ed Emanuela Iorio.

Secondo punto all’ordine del giorno del primo Consiglio comunale del secondo mandato di Pierluigi Biondi, quello dell’elezione del presidente del Consiglio comunale. Come anticipato nei giorni scorsi, è stato eletto Roberto Santangelo (L’Aquila Futura). “Auspico, da parte di tutti i componenti l’assemblea cittadina, – ha sottolineato Santangelo – un comportamento istituzionale corretto, educato, consono al rispetto che impone l’assise civica, affinché si possa lavorare in questi 5 anni in maniera fruttuosa e spedita, sempre nel rispetto dei legittimi ruoli e delle prerogative di ciascuno. La passione politica, che anima tutti noi, non deve mai scadere e confinarsi in un conflitto, seppur verbale, ma deve tendere ad un confronto all’interno del quale mi farò garante di tutelare il diritti e le prerogative di tutti i Consiglieri affinché, maggioranza e minoranza, possano avere la possibilità di espletare il proprio mandato, mantenendo ben presente il faro che deve sempre illuminare il nostro impegno cioè il rispetto delle Istituzioni. Già nella scorsa legislatura ero presente in questa assise ma oggi, con la fiducia che mia avete voluto accordare eleggendomi a Presidente del Consiglio comunale, il mio impegno politico assume un significato diverso di cui sento tutto il peso della responsabilità dell’incarico. Confido in un costante, aperto e costruttivo dialogo con tutte le anime che compongono questo nuovo Consiglio comunale e auguro a tutti un lavoro proficuo per il bene della nostra città”.

Vice presidenti sono Daniele Ferella in quota maggioranza (vicario) ed Emanuela Iorio in quota opposizione. Alla prima votazione, Santangelo ha ottenuto 21 voti, mentre 12 voti dell’opposizione sono andati ad Emanuela Iorio. Alla seconda votazione, Stefano Palumbo ha annunciato un “segnale istituzionale” da parte dell’opposizione, vista la compattezza della maggioranza, votando Roberto Santangelo. Daniele D’Angelo ha invece approfittato dell’occasione confermando lealtà alla maggioranza di centrodestra, ma di valutare di volta in volta i provvedimenti presi dalla Giunta, di cui L’Aquila al Centro ha scelto di non far parte. Alla seconda votazione Santangelo è stato eletto all’unanimità.
A seguire l’elezione dei due vice presidenti.

La seduta era iniziata con un minuto di silenzio per la tragedia della Marmolada e l’indirizzo di saluto del Prefetto Cinzia Torraco. Come di rito, il primo punto all’ordine del giorno, quello relativo alla convalida degli eletti, votato all’unanimità.

La nuova Giunta: Raffaele Daniele (vice sindaco), Ersilia Lancia, Vito Colonna, Laura Cucchiarella, Fabrizio Taranta, Francesco De Santis, Roberto Tinari, Manuela Tursini, Paola Giuliani.
Il nuovo Consiglio: Per FdI al posto di Raffaele Daniele, Vito Colonna ed Ersilia Lancia, tre donne: Claudia Pagliariccio, Maura Castellani e Tiziana Del Beato, che affiancheranno i colleghi consiglieri Livio Vittorini, Katia Persichetti, Silvia D’Angelo e Leonardo Scimia. Nella Lega, gli assessori Fabrizio Taranta, Francesco De Santis e Laura Cucchiarella, faranno posto a Daniela Bontempo, Gianluca Marinelli e Alessandro Maccarone, che affiancheranno Daniele Ferella. Per L’Aquila Futura, niente dimissioni per Roberto Santangelo, che sarà presidente del Consiglio comunale e nemmeno per Manuela Tursini, che non era risultata eletta; restano quindi al proprio posto Laura Cococcetta e Guglielmo Santella. Per Forza Italia, Roberto Tinari lascia il posto a Gloria Nardecchia, che affiancherà Maria Luisa Ianni. Invariata invece la situazione per L’Aquila al centro che, senza assessori, rimane in Consiglio con Daniele D’Angelo e Stefano Flamini e Civici e Indipendenti per Biondi, pure senza assessori, che resta con Fabio Frullo e Luigi Faccia.

Per l’opposizione, a parte l’annunciato “passo di lato” di Americo Di Benedetto che lascia il posto a Elia Serpetti, non ci sono grosse novità, rispetto a quanto emerso dal voto di giugno: per Il Passo Possibile, a cui si unisce come gruppo unico L’Aquila e frazioni, Emanuela Iorio, Alessandro Tomassoni, Massimo Scimia e appunto Serpetti, che sarà capogruppo. Enrico Verini per Azione con Calenda, Stefano Palumbo, Stefano Albano ed Eva Fascetti per il PD, Paolo Romano per L’Aquila nuova, Simona Giannangeli e Lorenzo Rotellini per L’Aquila Coraggiosa. Candidati sindaci non eletti: Americo Di Benedetto, che si dimetterà, e Stefania Pezzopane, che invece resterà in Assise.

leggi anche
primo consiglio comunale l'aquila
Attualita'
Consiglio comunale L’Aquila, prima seduta per il Biondi bis
pierluigi biondi primo consiglio
L'aquila
Primo Consiglio comunale, Pierluigi Biondi: “Nessuno di noi potrà mai essere in vendita”