Attualita'

Marcello Roselli, il comandante della Polizia Stradale in pensione dopo 40 anni di attività

Il Comandante della Sottosezione della Polizia stradale di Pratola Peligna, Marcello Roselli, in pensione per raggiungimento limiti d'età

Il Comandante della Sottosezione della Polizia stradale di Pratola Peligna, Marcello Roselli, in pensione per raggiungimento limiti d’età: quarant’anni fa fu arruolato la prima volta.

Sono trascorsi ben 40 anni dal momento in cui il Sostituto Commissario della Polizia di Stato Marcello Roselli è stato arruolato, dopo aver frequentato il corso di formazione quale Agente Ausiliario presso la Scuola di Trieste.
Il 19 maggio 1986 è stato trasferito alla Sottosezione di Pratola Peligna, dopo la frequenza del corso di specializzazione nei servizi di Polizia Stradale, presso il Battaglione Motociclisti di Roma.
Da allora, la crescita professionale con la promozione a Sovrintendente e poi ad Ispettore.
Dal 1994 al 2005 ha coordinato la Squadra di Polizia Giudiziaria della Sottosezione, per poi svolgere le funzioni di vice Comandante fino all’aprile del 2007, quando gli è stato conferito l’incarico fiduciario di Comandante.
Incarico che ha onorato con grande abnegazione e spirito di servizio, gestendo l’attività del reparto con equilibrio e attenzione.

Nel corso della carriera gli è stato attribuito un riconoscimento per lodevole comportamento e gli attestati di benemerenza per l’attività svolta nel corso del sisma di L’Aquila del 2009 e del G8 dello stesso anno.
È stata una figura centrale per la Polizia Stradale e per gli uomini della Sottosezione di Pratola Peligna e gode di grande stima nel territorio, per la qualità del lavoro svolto. Lascia il servizio per il raggiungimento dei limiti di età, con il plauso dei colleghi e dei superiori con cui ha sempre collaborato con correttezza e serietà.

leggi anche
cittadinanza onoraria sulmona polizia prefetto Giannini
Riconoscimenti
Alla Polizia di Stato la cittadinanza onoraria della città di Sulmona: la consegna del Prefetto Lamberto Giannini