Quantcast
L'aquila

Americo Di Benedetto si dimette: “Un passo di lato, al mio posto Elia Serpetti”

L'AQUILA - Americo Di Benedetto parteciperà al primo Consiglio comunale e poi si dimetterà. Al suo posto, Elia Serpetti che sarà capogruppo. L'Aquila e Frazioni gruppo unico con Il Passo Possibile.

L’AQUILA – Americo Di Benedetto parteciperà al primo Consiglio comunale e poi si dimetterà. Al suo posto, Elia Serpetti che sarà capogruppo. L’Aquila e Frazioni gruppo unico con Il Passo Possibile.

Un “passo di lato” per favorire il giusto equilibrio in nome della proposta unitaria premiata dalla cittadinanza alle elezioni comunali del 12 giugno è stato annunciato oggi in conferenza stampa da Americo Di Benedetto, che quindi si dimetterà dal nuovo Consiglio comunale, facendo così posto a Elia Serpetti: “Riportiamo in Consiglio un’area importante della città, quella ovest, che mi ha sempre dato anima e cuore, riportiamo una persona straordinaria, di grande onestà intellettuale e morale, e continueremo con Elia nei prossimi anni a fare il nostro lavoro, individuandolo come capogruppo del Passo Possibile“. Capogruppo del gruppo unico che si formerà con L’Aquila e Frazioni che confluirà appunto nel Passo Possibile. Per Di Benedetto, invece, “la funzione di filtro tra la città e il Consiglio comunale, tra la Regione e le esigenze della nostra realtà civica; lo farò con determinazione e a tempo pieno, perché la città questo mi ha chiesto”, con raccordo con le realtà politiche nazionali rappresentate nella coalizione”.
La conferenza stampa è stata anche occasione per un’analisi del risultato elettorale, con “un ringraziamento doveroso e sentito ai cittadini aquilani, che ci hanno accordato un consenso straordinario. Abbiamo portato avanti un lavoro di prospettiva collettiva e la città ci ha premiato, riconoscendo che siamo stati gli unici capaci di trasmettere una prospettiva collettiva e a trasmettere un senso di unità”. Da qui, la scelta di lasciare spazio ad Elia Serpetti. A lui e a tutti i candidati, il ringraziamento per “aver spinto una possibilità che all’inizio sembrava irrealizzabile. Allora noi avvertiamo impegno e attenzione che dobbiamo dedicare alla città, perché ci ha caricato di responsabilità, che caratterizzerà anche la posizione che andremo ad assumere in Consiglio”.
Di Benedetto ha poi allargato la prospettiva politica: “Tra due anni la Regione Abruzzo andrà al voto, a livello nazionale tra un anno, noi siamo stati individuati come coloro i quali devono prestare attenzione a una proposta politica che possa mettere al centro del dibattito politico regionale e nazionale la città dell’Aquila, da troppo scivolata su questioni di aggiustamento sulle prospettive personali”.

A seguire, gli interventi di Fabrizio Ciccarelli ed Enrico Verini. “Faremo una opposizione responsabile – ha sottolineato Ciccarelli – propositiva, senza segnali di contrarietà verso gli altri, con la certezza che al centro del dibattito devono starci i cittadini; quello che ci guiderà sarà il rispetto verso di loro. Il Passo Possibile a breve produrrà una nuova segreteria, in cui confluiranno i giovani che si sono misurati in questa campagna elettorale e con loro spirito hanno ridato vita al Passo Possibile, permettendo di raggiungere i risultati che tutti conoscete”.
“Proseguiremo – ha aggiunto Verini – con lo spirito che ci ha guidato fino ad oggi, con senso di amicizia, solarità e prospettiva; non siamo incattiviti da questa esperienza, ma ne usciamo rafforzati”.

La conferenza stampa

leggi anche
chiusura campagna elettorale americo di benedetto
Elezioni 2022
Elezioni L’Aquila, Americo Di Benedetto: “La città ha compreso il mio messaggio, la politica no”
americo di benedetto grandangolo
Grandangolo elezioni l'aquila
Elezioni L’Aquila, Americo Di Benedetto: Tanta voglia di misurarsi per il bene della città
stefania pezzopane
Grandangolo
Elezioni L’Aquila, Stefania Pezzopane: “Bisogna saper perdere, ora nuova fase per il Pd”