Quantcast
Agricoltura in difficolta'

Fucino, mancava solo la grandine: bieta, lattuga e spinaci distrutti

Fucino, dopo i rincari, i ricavi ai minimi storici per la crisi dilagante e la siccità "cronica", è arrivata anche la grandine (di nuovo). Danni al 40% delle colture

La grandine che si è abbattuta sulla Marsica qualche giorno fa non era, di certo, ciò che si aspettavano e che si auguravano gli agricoltori, soprattutto non a Fucino. È sempre più crisi.

Seconda grandinata della stagione. Peccato che il nuovo guaio sia andato ad aggiungersi ad una lista, di volta in volta, sempre più lunga. Aziende agricole e imprenditori in difficoltà a Fucino: questa volta a danneggiare le colture ci ha pensato la violenta grandinata di mercoledì 15 giugno. “La grandine ha colpito dapprima Avezzano e Paterno, poi è scesa fino a Trasacco, passando per Luco”, ci spiega il Presidente di Confagricoltura L’AquilaFabrizio Lobene. “Proprio a Luco dei Marsi la grandine ha esercitato tutta la sua violenza, causando gravi danni alle coltivazioni, soprattutto da Strada 39 fino a Strada 46 e anche oltre”. 
E se si prova a quantificare i danni si intuisce quanto sia stato violento il fenomeno e quanto “peseranno” le conseguenze, per tutto il Fucino. Aggiunge Lobene, ascoltato a margine dei sopralluoghi svolti fino a ieri mattina: Risulta danneggiato il 40% delle colture in atto: si parla di tutti ortaggi a foglia ovviamente, principalmente lattughe, spinaci, bieta. Prodotti che sono andati completamente distrutti.

piana del fucino

Si può sperare in una qualche forma di assicurazione o di rimborso?
“No, non c’è alcuna speranza. Le ipotesi di stipulare polizze che garantiscano i raccolti, tra l’altro di livello medio, costano intorno a 300mila euro. Io, ad esempio, dovrei anticipare 300mila euro affinché le mie colture siano garantite da calamità, per avere, in cambio, un 60% a fondo perduto, sempre se si è fortunati da riuscire ad ottenere queste cifre. Inoltre, i tempi sono spesso lunghi: si viene pagati anche meno del 60% e soprattutto tardi rispetto alle scadenze preventivate“.

leggi anche
fucino
L'emergenza
Sos Fucino, “piove” sul bagnato: siccità, microcriminalità e vendite a picco

Ma non è finita qui. Perché i costi delle polizze assicurative agricole sono più che raddoppiati rispetto allo scorso anno. Adesso per stipulare una polizza media possono non bastare 500mila euro: così risulta impossibile sottoscriverle. Mentre fare le polizze senza l’aiuto di Stato costa quasi la metà…Noi, a più riprese, abbiamo cercato di palesare le criticità della situazione legata al sistema assicurativo. Ora, sembrerebbe che – dal prossimo anno – l’Unione Europa abbia reso obbligatoria l’assicurazione per i raccolti, da finanziare con le risorse del PSR. Anche questo, tuttavia, è suggestivo: sembra di essere tornati agli anni ’80, quando c’era lo Stato di Calamità, con fondi a pioggia un po’ a tutti.
La realtà, invece, è che c’è l’imprenditore professionista che deve attivare tutta una serie di procedure e, dall’altro lato, c’è l’imprenditore della domenica che ne deve attivare altre. Quindi, è evidente che non sia possibile far collimare tutto: bisognerebbe rendere la polizza assicurativa equa per risolvere il problema”.

leggi anche
marruviana
La polemica
Covalpa e Fucino, i sindaci marsicani uniti: “Vigileremo sui nostri fondi”
fucino
L'emergenza
Sos Fucino, “piove” sul bagnato: siccità, microcriminalità e vendite a picco
irrigazione fucino
Agricoltura
Fucino, firmato il Protocollo contro la siccità
lavori agricoli fucino
Agricoltura, crisi nera
Fucino, adesso non arrivano neanche i concimi: “Aiutateci ora, tra due anni sarà troppo tardi”
fucino
Agricoltura, il punto
Fucino, aziende agricole messe in ginocchio da siccità, rincari e guerra in Ucraina
Fucino riunione prefettura
Agricoltura
Fucino, sarà attivato già da maggio il Protocollo d’Intesa contro la siccità
Export Abruzzo, formazione gratuita per le imprese
Industrie
Export Abruzzo, reggono solo chimica, farmaceutica e tessile: bene L’Aquila e Teramo
fucino fondi masterplan impianto irriguo incontro ministero
La battaglia
Impianto irriguo Fucino, summit al Ministero: due ipotesi per i 50 milioni
LAVORATORI AGRICOLI FUCINO
Lavoro e problemi
Fucino, chiesti più controlli contro il lavoro nero
fucino
Agricoltura
Siccità, nel Fucino 30 colonnine meteo per non sprecare acqua