Quantcast
Turismo e territorio

Grotte di Stiffe, l’Azienda speciale per il rilancio: obiettivo 100mila visitatori

Presentata l'azienda che gestirà il complesso turistico delle Grotte di Stiffe: nuova programmazione, nuovo logo e un pipistrello come mascotte. Tante novità per l'oasi verde di San Demetrio, già pronta per fare il pieno di turisti

Saranno tra i protagonisti dell’esatte le Grotte di Stiffe, meta turistica tra le più apprezzate d’Abruzzo. Il sito di San Demetrio si rilancia: nuovo logo, una mascotte e, soprattutto, una gestione all’insegna di programmazione e sviluppo, a cura dell’Azienda speciale Territorio e Cultura.

Il rilancio delle Grotte di Stiffe passa dall’Azienda speciale Territorio e Cultura che gestirà il complesso turistico nel comune di San Demetrio ne’ Vestini. Presentata l’azienda nella sala consiliare del municipio cittadino, insieme al nuovo logo che caratterizzerà il brand del sito turistico e alla mascotte, un pipistrello, già pronto a diventare il nuovo simbolo delle Grotte. In agenda l’obiettivo di raggiungere le 100mila presenze e non solo.
Entro fine giugno partirà la vendita di gadget tematici, con il nuovo logo e la mascotte protagonisti nella creazione di un’immagine e di un marchio sempre più caratteristici. Tra le principali novità anche l’accordo con il Gruppo Speleologico Aquilano e un Gruppo Speleologico francese, che dopo 20 anni riprenderanno l’esplorazione della grotta oltre il secondo sifone.

grotte di stiffe azienda speciale
nuovo logo grotte di stiffe
mascotte grotte di stiffe

Sono ripartite da oltre otto mila turisti in soli due mesi le Grotte di Stiffe, pronte ad essere al centro dell’estate 2022 di visitatori da ogni parte d’Italia. A gestirle, nell’ottica di una nuova programmazione a 360 gradi, la prima azienda speciale del Comune di San Demetrio, l’ATC Azienda Territorio e Cultura – azienda pubblica al 100% – presentata questa mattina nel corso di un incontro con la stampa. Presenti il sindaco Antonio Di Bartolomeo, i vertici aziendali Stefano Filauro, direttore dell’ATC entrato in servizio lo scorso 1 giugno, e l’amministratore unico Giovanni Cappelli, nominato nel gennaio scorso. Alla conferenza hanno preso parte anche l’assessore al Turismo del Comune di San Demetrio, Mattia Di Fabio, e il vice sindaco Sandro Filauro.

“Il percorso che ha portato all’Azienda speciale è partito un anno e mezzo fa. L’azienda cura, dal 2 aprile 2022, la gestione del sito turistico delle Grotte di Stiffe, che raccolgono migliaia di turisti tutto l’anno, per questo era giusto settorializzare una risorsa assoluta del nostro Comune”, ha spiegato il primo cittadino Di Bartolomeo. “Dopo vari atti propedeutici relativi alla costituzione dell’azienda, a gennaio 2022 con decreto sindacale ho proceduto alle nomine dell’Amministratore Unico e del Revisore dei Conti della società. Quindi è seguito il bando, ad evidenza pubblica, per il ruolo di direttore”.

leggi anche
grotte di Stiffe 2020
Attualita'
Grotte di Stiffe, 8mila visitatori nei primi due mesi di gestione dell’Azienda speciale Territorio e Cultura

“L’Azienda speciale nasce per dare nuovo slancio alle Grotte di Stiffe. Il Comune di San Demetrio ne’ Vestini percepirà il 30% degli incassi lordi sulle entrate registrate dal complesso turistico”, ha concluso il sindaco.

L’intervento dell’Amministratore unico Giovanni Cappelli: “Le Grotte di Stiffe sono una realtà fondamentale per lo sviluppo del nostro territorio e compito dell’Azienda speciale sarà quello di mostrare le potenzialità di San Demetrio e delle nostre aree.
Ringrazio tutta l’amministrazione comunale per avermi dato questo incarico fiduciario: metterò in campo un impegno mirato e orientato verso obiettivi di uno sviluppo corale, che si fondi anche su sinergie con le realtà del territorio”.
“In questi pochi mesi – continua – abbiamo già prodotto 40 delibere e avviato iniziative. Per me non conta il presente, ma il futuro: guardiamo e guarderemo sempre avanti. Siamo disponibili e aperti ad ogni  tipo di collaborazione, perché le Grotte di Stiffe sono patrimonio di tutti”.

“Ad oggi stiamo mettendo a punto dettagli e pratiche burocratiche: lavoriamo per garantire una permanenza all’insegna dell’accoglienza ai nostri turisti”, ha sottolineato il direttore dell’ATC Stefano Filauro – Non possiamo né vogliamo fermarci qui: credo, infatti, che subito dopo l’estate avvieremo una serie di azioni per fare delle Grotte di Stiffe il locomotore dello sviluppo turistico del territorio. Siamo coscienti di vivere in un’area straordinaria e lo stesso mercato è cosciente che l’Abruzzo sia, a tutti gli effetti, una destinazione turistica. Per noi oggi – conclude – inizia una grande sfida: le Grotte saranno l’attrattore turistico del nostro territorio, che ha tantissimo da offrire.

 

leggi anche
grotte di Stiffe
L'approfondimento
Grotte di Stiffe, dal passato i conti non tornano: biglietteria proibita e 167mila euro a una società privata
mascotte grotte di stiffe
Territorio e promozione
Grotte di Stiffe, un cuore grande così: il pipistrello mascotte e il nuovo logo
grotte di stiffe esplorazioni
Attualita'
Grotte di Stiffe, dopo 25 anni si torna oltre il sifone con le esplorazioni speleosubacquee
trofeo grotte di stiffe
Eventi
Trofeo Grotte di Stiffe, sport e territorio: il programma della manifestazione podistica