Quantcast
Tutti i Santi giorni, 29 maggio: San Paolo VI - Il Capoluogo
Cultura

Tutti i Santi giorni, 29 maggio: San Paolo VI

San Paolo VI per la rubrica "Tutti i Santi giorni" del 29 maggio.

San Paolo VI per la rubrica “Tutti i Santi giorni” del 29 maggio.

Il 29 maggio si ricorda San Paolo VI. San Paolo VI, al secolo Giovanni Battista Montini, nacque a Concesio in provincia di Brescia il 26 settembre 1897. Di salute cagionevole compì gli studi fino alla licenza ginnasiale nella città natale, dove, avvertita la vocazione sacerdotale, entrò nel Seminario e fu ordinato sacerdote nella cattedrale il 29 maggio 1920. Indirizzato alla carriera diplomatica, ebbe numerosi incarichi di rilievo nella Curia Romana e fu assistente ecclesiastico degli Universitari Cattolici Italiani (FUCI). Fu segretario di Papa Pio XII alle soglie della Seconda Guerra mondiale e il pontefice lo nominò arcivescovo di Milano il 1º novembre del 1954. Preso possesso della diocesi, seppe risollevare le precarie sorti della Chiesa lombarda in un momento storico molto delicato, caratterizzato dai problemi economici della ricostruzione post-bellica, dall’immigrazione dal sud e dal diffondersi dell’ateismo e del marxismo all’interno del mondo del lavoro. Montini mostrò grande interesse per le condizioni degli operai e si preoccupò personalmente di contattare le unioni e associazioni dei lavoratori, avviando con loro un dialogo. Negli anni milanesi, operò una sorta di rivoluzione, divenendo uno dei membri più progressisti della gerarchia ecclesiastica: chiese ai cattolici di non limitarsi ad amare quanti abbracciavano la loro stessa fede, ma di accogliere anche gli scismatici, i protestanti, gli anglicani, i musulmani, i pagani e gli atei. La sua predicazione era tenuta non solo nelle chiese, ma anche nelle fabbriche, scuole, uffici, caserme, ospedali e altri luoghi pubblici, come la Scala, la Borsa, il Rotary e il Circolo della Stampa, con lo scopo di riportare la fede in una città che si allontanava sempre più dalla religione.
Il 15 dicembre del 1958 Montini fu creato cardinale dal Papa San Giovanni XXIII: come rappresentante del Papa viaggiò in Africa, Brasile e Stati Uniti. Durante il breve ma intenso pontificato di Papa Roncalli, fu attivamente coinvolto, soprattutto come membro della commissione preparatoria del Concilio Vaticano II, aperto con solenne celebrazione l’11 ottobre 1962. Il Concilio, tuttavia, si interruppe il 3 giugno dell’anno seguente per la morte del pontefice, già malato da qualche mese; ne fu eletto col nome di Paolo VI il 21 giugno del 1963. Uomo mite e riservato, dotato di vasta erudizione e forte religiosità, davanti a una società che tendeva sempre più ad allontanarsi dalla spiritualità, San Paolo VI seppe indicare le vie della fede e dell’umanità attraverso cui avviare una collaborazione verso il bene comune. Tuttavia, non fu facile mantenere l’unità della Chiesa cattolica: mentre da una parte gli ultra tradizionalisti lo attaccavano di aperture eccessive e di modernismo, dall’altra parte, i settori ecclesiastici più vicini alle idee socialiste lo accusavano d’immobilismo. Da ricordare la sua scelta di rinunciare, nel 1964, all’uso della tiara papale, mettendola in vendita per aiutare, con il ricavato, i più bisognosi: il cardinale Francis Joseph Spellman, arcivescovo di New York, la acquistò con una sottoscrizione che superò il milione di dollari, e da allora è conservata nella basilica dell’Immacolata Concezione di Washington.

san paolo VI tutti i santi giorni

Paolo VI decise di continuare il Concilio Vaticano II, che portò a compimento nel 1965: guidò i lavori conciliari con grande capacità di mediazione, garantendo la solidità dottrinale cattolica in un periodo di rivolgimenti ideologici e aprendo fortemente verso i temi del Terzo Mondo e della pace. Concluso il Concilio l’8 dicembre 1965, si aprì però un periodo difficilissimo per la Chiesa cattolica con i difensori del cattolicesimo tradizionale che attaccavano gli innovatori accusandoli di diffusione di ideologie marxiste, laiciste e anticlericali. Inoltre, la stessa società civile era attraversata da scontri e contrasti politici e sociali, che sfociarono nel Sessantotto in quasi tutto il mondo occidentale. Tra le “aperture” operate dal Pontefice, da ricordare nel 1966, l’abolizione, dopo quattro secoli, dell’indice dei libri proibiti e l’istituzione della Giornata mondiale della pace, che si celebrò la prima volta il 1º gennaio 1968. San Paolo VI si adoperò anche per la riforma della Chiesa, rivoluzionando le elezioni papali stabilendo il limite di 80 anni per la partecipazione a un conclave e invitando vescovi e cardinali a considerare la possibilità del pensionamento dopo il compimento del settantacinquesimo anno di età, assicurando un continuo ricambio generazionale e una maggiore internazionalizzazione della curia. Abolì inoltre molte delle vecchie funzioni della nobiltà romana alla corte papale, la Guardia Palatina e la Guardia nobile, facendo rimanere la Guardia Svizzera l’unico corpo militare in Vaticano. Molto importante e profonda fu la sua azione ecumenica, con proficui scambi e incontri con la Chiesa anglicana e la Chiesa ortodossa. Giovanni Battista Montini morì nella residenza pontificia di Castel Gandolfo il 6 agosto 1978. È stato beatificato da Papa Francesco il 19 ottobre 2014 e canonizzato il 14 ottobre 2018. Col Decreto della Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti del 25 gennaio 2019, la memoria liturgica di papa Montini è stata inserita nel calendario Romano Generale al 29 maggio, giorno della sua ordinazione sacerdotale. I suoi resti mortali sono venerati nelle Grotte Vaticane sotto la Basilica di San Pietro a Roma.

leggi anche
ascensione di gesù tutti i santi giorni
Cultura
Tutti i Santi giorni, 26 maggio: l’Ascensione di Gesù
santa maria ausiliatrice tutti i santi giorni
Cultura
Tutti i Santi giorni, 24 maggio: Santa Maria Ausiliatrice
santa rita da cascia tutti i santi giorni
Cultura
Tutti i Santi giorni, 22 maggio: Santa Rita da Cascia
san vittorio di cesarea
Cultura
Tutti i Santi giorni, 21 maggio: San Vittorio di Cesarea
san venanzio tutti i santi giorni
Cultura
Tutti i Santi giorni, 18 maggio: San Venanzio e l’eremo di Raiano
San Mattia
Cultura
Tutti i Santi giorni, 14 maggio: San Mattia
san pacomio tutti i santi giorni
Cultura
Tutti i Santi giorni, 9 maggio: San Pacomio abate
san giustino tutti i santo giorni
Cultura
Tutti i Santi giorni, 1° giugno: San Giustino
santi marcellino e pietro
Cultura
Tutti i Santi giorni, 2 giugno: Santi Marcellino e Pietro
san norberto tutti i santi giorni
Cultura
Tutti i Santi Giorni, 6 giugno: San Norberto
san barnaba tutti i santi giorni
Cultura
Tutti i Santi Giorni, 11 giugno: San Barnaba
san cirillo d'alessandria tutti i santi giorni
Cultura
Tutti i Santi giorni, 27 giugno: San Cirillo di Alessandria
sant'ireneo tutti i santi giorni
Cultura
Tutti i Santi giorni, 28 giugno: Sant’Ireneo