Quantcast
Centri educativi per diversamente abili adulti, convenzione tra Comune dell'Aquila e associazioni - Il Capoluogo
Sociale

Centri educativi per diversamente abili adulti, convenzione tra Comune dell’Aquila e associazioni

Centri diurni socio educativi per diversamente abili adulti, giunta approva schema di convenzione: regolamenterà il rapporto tra ente e associazioni di volontariato che gestiscono le strutture

Centri diurni socio educativi per diversamente abili adulti, giunta approva schema di convenzione: regolamenterà il rapporto tra ente e associazioni di volontariato che gestiscono le strutture

Una convenzione regolamenterà i rapporti tra l’amministrazione comunale dell’Aquila e le associazioni di volontariato che gestiscono i centri diurni socio-educativi per persone diversamente abili, in condizioni di gravità, adulti e al di fuori del circuito scolastico. Lo ha stabilito la giunta comunale, approvando lo schema della convenzione che sarà sottoscritto con le associazioni che manifesteranno l’interesse a dare seguito a questo tipo di accordo.
I destinatari del servizio, in base allo schema di convenzione che ha avuto il via libera dall’esecutivo del capoluogo d’Abruzzo (che ha varato anche la carta dei servizi per questo tipo di attività), saranno i cittadini residenti nel territorio comunale dell’Aquila, in regola con l’obbligo scolastico, con un’età compresa tra i 18 e 64 anni e che abbiano la necessità di essere sostenuti nel processo di inclusione socio-relazionale, di mantenere e migliorare le proprie capacità residue, di aumentare l’autonomia personale, in un contesto di relazioni significative ed aperto all’ambiente circostante. La convenzione disciplina le modalità di erogazione del servizio e gli obblighi in campo al Comune e all’organizzazione di volontariato che sottoscriverà l’intesa.
“Finalmente si è arrivati alla conclusione di un lungo processo che mette il punto ad una criticità emersa già dal 2016, grazie ad un lungo percorso di ascolto di tutte le realtà coinvolte, svolto nel corso di questi di mandato. Serietà, coerenza, studio e programmazione sono rappresentano il metodo adottato per sostenere le fragilità nella nostra comunità” dichiarano il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, e l’assessore alle Politiche sociali, Francesco Cristiano Bignotti.
leggi anche
Regione Abruzzo
Dalla regione
Abruzzo, 10 milioni per edilizia pubblica e sociale
disabili
L'aquila
Disabili gravi, contributi per progetti di integrazione sociale
consiglio regionale bilancio di previsione
Attualita'
Abruzzo, approvato il Piano sociale regionale
notte bianca 2021 l'aquila
L'evento
Torna la Notte Bianca a L’Aquila