Quantcast
Da Auddino macchina nuova con gli incentivi statali - Il Capoluogo
Bonus auto

Da Auddino macchina nuova con gli incentivi statali

Da Auddino puoi scegliere la tua nuova auto approfittando degli incentivi statali: andiamo a vedere come funziona.

Auddino, concessionaria storica Nissan Renault Dacia presente a L’Aquila da oltre 30 anni sulla statale 5 bis, è pronto per accogliere tutti i clienti che vogliono cambiare la propria auto approfittando degli incentivi statali stabiliti con l’ultimo decreto del 6 aprile scorso. Oltre agli incentivi statali sarà riaperto a breve anche il bando del Comune dell’Aquila per avere dei bonus, fino a 4 mila euro, per l’acquisto della nuova auto elettrica.

Andiamo a vedere insieme a Francesco Auddino, capostipite dell’azienda che porta avanti insieme alla moglie Fernanda e ai 3 figli Michela, Luca e Riccardo, come funziona o i nuovi incentivi statali per avere un’auto nuova risparmiando.

“Gli incentivi statali sono davvero un ottimo supporto al settore – spiega Auddino al Capoluogo – adesso, sarà possibile prenotare il proprio bonus e prenotare l’auto nuova, magari ibrida in modo da fare una sta anche ecologica. Oltre agli incentivi statali a breve saranno riammessi anche quelli del Comune dell’Aquila. Noi siamo a disposizione per ogni chiarimento, il nostro cliente non è solo un semplice utente a cui dobbiamo vendere dei servizi. Per noi è lo strumento che ci permette di offrire e dimostrare il nostro valore”.

Mobilità sostenibile a L’Aquila, incentivi e potenziamento della rete di ricarica veicoli elettrici

auddino

Entriamo nel dettaglio dei nuovi incentivi

Quali autovetture possono prendere l’incentivo?
“Sono due i parametri che la legge prende a riferimento: le emissioni di anidride carbonica (CO2), che non possono superare i 135 g/km, e il prezzo di listino (accessori compresi ma Iva, Ipt e messa su strada escluse), che non deve superare i 35 mila euro per le auto della fascia 0-20 g/km di CO2, i 45 mila euro per la fascia 21-60 g/km e i 35 mila euro per la fascia 61-135 g/km”.

Quali macchine devono essere rottamate?
“La legge ammette alla rottamazione le auto di classe inferiore a Euro 5. Quindi Euro 0, 1, 2, 3 e 4. La classe ambientale di tutte le vetture in circolazione può essere verificata sul portale dell’automobilista (www.ilportaledellautomobilista.it). La macchina da rottamare deve essere intestata da almeno 12 mesi alla persona fisica che acquista quella nuova o a un suo familiare convivente. La nuova auto può essere intestata a una persona diversa da quella a cui è intestata la vettura da rottamare, solo se le due persone sono conviventi e tale situazione risulta dallo stato di famiglia, altrimenti si può contestare. Purtroppo non possono prendere incentivi le auto a km zero, pur non avendo mai circolato, sono auto già immatricolate. Non solo. Oltre a non essere più nuove dal punto di vista amministrativo, sono intestate alle concessionarie o alle Case, a cui è impedito l’accesso al bonus statale”.

A quanto ammontano gli incentivi sulle autovetture? Dipende dalle emissioni di anidride carbonica e dalla presenza di un’auto da rottamare. Lo schema è il seguente: Senza rottamazione
- 0-20 g/km CO2: 3 mila euro
- 21-60 g/km: 2 mila euro
Con rottamazione
- 0-20 g/km: 5 mila euro
- 21-60 g/km: 4 mila euro
- 61-135 g/km: 2 mila euro.

auddino

Auddino: una storia nata negli anni ’90

“I leader risolvono i problemi di oggi guardando alle opportunità di domani, Imparano dal passato, si concentrano sul presente e si preparano per il futuro.” Questo è il motto della colonna portante dell’azienda, Francesco, la cui passione per i motori risale alla prima giovinezza quando, a soli 14 anni, si trasferì al Nord dalla Calabria dove cominciò a lavorare come apprendista in una officina imparando presto tutti i segreti del mestiere. Intorno agli anni ‘90 i dirigenti della casa automobilistica giapponese Nissan chiesero ad Auddino Francesco di diventare officina autorizzata e rivenditore per le nuove vetture, proprio perché a quei tempi l’azienda iniziava a commercializzare molti modelli e necessitava anche di una copertura per i servizi di assistenza. Nel 2006 Francesco insieme a sua moglie Fernanda e ai tre figli Luca, Michela e Riccardo, soci dell’attuale società Auddino SRL, decisero di ristrutturare l’azienda creando una nuova sede composta da un grosso salone espositivo (l’attuale) e una grande officina meccanica. Fernanda, moglie di Francesco, continuò ad occuparsi interamente della parte amministrativa mentre il figlio maggiore, Luca, è oggi capofficina dell’azienda. L’azienda ha ampliato la gamma di servizi svolgendo anche attività di gommista, revisioni ministeriali e da qualche anno è punto di riferimento anche per il brand RENAULT e Dacia. Nel tempo la società ha acquisito una tale professionalità tanto che la sua concessionaria non è solo un posto dove acquistare un’auto, ma un’officina altamente specializzata, al passo con i tempi. Attualmente l’azienda è punto di riferimento per l’assistenza delle auto elettriche certificata in Abruzzo. Oltre a fornire assistenza tecnica ufficiale Renault Nissan e Dacia, è presente un magazzino ricambi dove è possibile trovare qualsiasi pezzo voi stiate cercando. L’officina effettua il servizio di revisione periodica del veicolo, manutenzione, assistenza, ricarica dei condizionatori (quest’ultimo è uno dei pochi servizi presenti in città).

“La vera sfida – conclude Auddino – è quella di offrire sempre di più servizi e prodotti di qualità ad un prezzo contenuto con un approccio il più possibile attento e propositivo. Noi siamo qui per voi, per fornirvi un accurato servizio di vendita e assistenza. Venite a trovarci, anche solo per curiosità, vi aspettiamo!”.

Pubbliredazionale

leggi anche
incentivi auto
Automobili
Incentivi auto 2022, fino a 5mila euro di sconto: come risparmiare