Quantcast
Cultura

Tutti i Santi giorni, 14 maggio: San Mattia

Per la rubrica “Tutti i Santi giorni” del 14 maggio, San Mattia.

Per la rubrica “Tutti i Santi giorni” del 14 maggio, San Mattia.

Il 14 maggio si festeggia San Mattia. Di San Mattia si parla nel primo capitolo degli Atti degli apostoli, quando viene chiamato tra i dodici apostoli per sostituire Giuda Iscariota e ricomporre così il numero simbolico dei discepoli, raffigurante i dodici figli di Giacobbe e quindi le dodici tribù d’Israele. Viene scelto con un sorteggio: era tra coloro che erano stati seguaci di Cristo sin dal Battesimo sul Giordano (At, 1,21) e la preferenza divina ricade su di lui e non sull’altro candidato, Giuseppe, detto Barsabba – il giusto -. Dopo la Pentecoste, Mattia iniziò a predicare, probabilmente in Etiopia, ma non si hanno più notizie certe su di lui. Secondo gli Atti apocrifi, San Mattia sarebbe nato a Betlemme, da una illustre famiglia della tribù di Giuda; è probabile che facesse parte dei 72 discepoli designati dal Signore e da Lui mandati, come agnelli fra i lupi, a due a due davanti a sé, in ogni città dove Egli stava per andare. Le notizie posteriori che lo riguardano sono contraddittorie. Una tradizione, riportata da Clemente Alessandrino che cita Eracleone, lo fa morire di morte naturale; secondo Niceforo Callisto fu martirizzato con crocifissione e sepolto in Etiopia, ma la regione così denominata sarebbe in realtà il Ponto Eusino, dove si sarebbe recato dopo un primo periodo di predicazione in Giudea. Stando al Martirologio di Floro San Mattia subì il martirio in Palestina, in quanto nemico della legge mosaica: fu lapidato da ebrei e finito da un soldato romano che gli avrebbe tagliato la testa con un colpo di scure, strumento che appare spesso nelle raffigurazioni iconografiche dell’apostolo, soprattutto nella Chiesa d’Oriente.

San Mattia

Una tarda tradizione vuole che il corpo di Mattia sia stato ritrovato nel 325 da Elena, madre di Costantino, a Gerusalemme, e di lì trasportato a Roma, nella Basilica di Santa Maria Maggiore, dove fonti medievali e rinascimentali – la Leggenda Aurea di Iacopo da Varagine, e Onofrio Panvinio – lo danno presente nell’urna di porfido sotto l’altare maggiore, insieme alle reliquie di san Girolamo; mentre la testa, separata, era custodita in un reliquiario. Anche gli Annali di Treviri indicano come luogo di sepoltura di Mattia Gerusalemme, e proprio a Treviri un’aggiunta posteriore agli Atti apocrifi di Mattia fa giungere il corpo dell’apostolo direttamente dalla città Santa, recatovi da Santa Elena, madre di Costantino. La tradizione iconografica ha tramandato l’immagine di un uomo anziano con in mano un’alabarda, simbolo del suo presunto martirio.

leggi anche
beata vergine di fatima tutti i santi giorni
Cultura
Tutti i Santi giorni, 13 maggio: apparizione della Beata Vergine Maria di Fatima
santa gemma tutti i santi giorni
Cultura
Tutti i Santi giorni, 12 maggio: Santa Gemma
Sant’Antimo San Fabio e San Basso tutti i santi giorni
Cultura
Tutti i Santi giorni, 11 maggio: Sant’Antimo, San Fabio e San Basso
san pasquale baylon tutti i santi giorni
Cultura
Tutti i Santi giorni, 17 maggio: San Pasquale Baylon