L'aquila

Consiglio comunale, approvato il bilancio di previsione

L'AQUILA - Il Consiglio comunale approva il bilancio di previsione 2022-2024.

L’AQUILA – Il Consiglio comunale approva il bilancio di previsione 2022-2024.

Il Consiglio comunale dell’Aquila ha approvato il bilancio di previsione 2022-2024. La delibera ha ottenuto 20 voti favorevoli (l’opposizione non ha partecipato al voto). Il movimento complessivo in entrata e in uscita per l’anno in corso è di 291 milioni di euro. Spiegando il provvedimento, l’assessore al Bilancio, il vice sindaco Raffaele Daniele, ha sottolineato come sia stata importante l’operazione dei recuperi dell’iva, che ha portato nelle casse comunali 1 milione di euro dall’agenzia delle entrate, e dall’imu degli anni precedenti. “Grazie a un’attenta opera degli uffici preposti – ha osservato Daniele – siamo arrivati a recuperare degli importi significativi dai tributi comunali”. Ammonta a 107 milioni di euro la spesa corrente per il 2022, mentre il risultato di amministrazione previsto è pari a 11 milioni e mezzo di euro, di cui 6 milioni e 350mila euro sono stati accantonati, tra l’altro, per eventuali perdite delle società partecipate ed eventuali debiti cui il Comune dovesse far fronte per situazioni imprevedibili. Con due emendamenti presentati dal sindaco Pierluigi Biondi, sono stati iscritti in bilancio trasferimenti per circa 20 milioni di euro provenienti dallo Stato per interventi sull’ex Sercom e sullo stadio di Acquasanta e di 500mila euro dalla Regione, cifra che sarà inoltrata all’Asm per le maggiori spese sostenute dall’Asm nell’ambito della raccolta dei rifiuti nel periodo di emergenza causato dalla pandemia.
Per il diritto allo studio è prevista una spesa per il 2022 di circa 6 milioni e 250mila euro, 6 milioni e e mezzo per la valorizzazione dei beni e le attività culturali. Ammonta a 1 milione e 400mila euro circa la spesa presunta per le politiche giovanili e lo sport, a 13 milioni e mezzo di euro quella per il sociale, a 17 milioni e mezzo di euro quella per l’ambiente e a 17 milioni e 800mila euro per la mobilità e i trasporti. E’ di circa 110 milioni di euro la spesa in conto capitale prevista dal piano triennale delle opere pubbliche.
“Variazioni di natura normativa ed economica hanno influenzato molto la redazione del bilancio – ha commentato il vice sindaco Daniele – e, tra queste, l’aumento dei costi dell’energia del 30% rispetto all’anno passato e le attività connesse alle redazioni dei progetti del Pnrr”.

Approvato anche il Documento unico di programmazione (Dup) per il triennio 2022-2024. “Il documento – ha spiegato il vice sindaco Raffaele Daniele – ha tenuto conto, necessariamente, degli effetti della pandemia da covid19 e del Pnrr. Con la costituzione di un gruppo di lavoro intersettoriale, l’amministrazione comunale ha redatto 54 progetti aderenti al Piano in questione e al relativo fondo complementare, per 101 milioni di euro, cui vanno aggiunti altri 38 milioni di euro di progetti redatti da altri enti, ma che ricadono nel Comune dell’Aquila”.
In precedenza, l’Aula aveva anche fissato le tariffe per la tassa sui rifiuti (Tari), confermando anche per l’anno in corso quelle del 2021, e aveva determinato aliquote e riduzioni dell’imu, non modificando, anche in questo caso, quelle dell’anno precedente. Per le abitazioni principali delle categorie catastali A1, A8 e A9 l’aliquota è dello 0,6 per cento, con detrazione di 200 euro (le abitazioni principali delle altre categorie sono esentate), dell’1,01 per cento quella per gli immobili diversi dall’abitazione principale.
Infine, il Consiglio ha approvato anche il Documento unico di programmazione e il bilancio di previsione 2022-2024 dell’istituzione Centro servizi anziani, che, per conto del Comune, gestisce i servizi per la terza età. Illustrando il provvedimento, l’assessore alle Politiche sociali, Francesco Cristiano Bignotti, ha ricordato i numerosi investimenti effettuati in particolare sulla struttura della residenza ex Onpi durante il mandato, in particolare nel corso degli ultimi due anni, quando sono stati impiegati oltre 900mila euro per il centro alzheimer e per i vari interventi di manutenzione sulla struttura. “I lavori per il nucleo alzheimer sono iniziati qualche settimana fa – ha spiegato l’assessore Bignotti – e andranno avanti speditamente. Gli interventi di manutenzione sono mirati a garantire maggiore qualità e sicurezza alla struttura. L’inserimento di 2 operatori socio sanitari costituirà un sostegno significativo al lavoro del personale”. Il movimento complessivo del bilancio di previsione dell’istituzione Centro servizi anziani è, per il 2022, di circa 4 milioni e 134mila euro.

Il consiglio comunale

leggi anche
raffaele daniele lele daniele
L'aquila
Bilancio, Raffaele Daniele: “Grandi opere, senza dimenticare le esigenze di famiglie e imprese”