Quantcast
Eventi

Adolescenza e dipendenze, il futuro negato: il convegno all’Emiciclo

Le dipendenze tra i giovani al centro del convegno organizzato dall'Accademia medica dell'Aquila Salvatore Tommasi. L'evento.

Le dipendenze tra i giovani al centro del convegno organizzato dall’Accademia medica dell’Aquila Salvatore Tommasi. L’evento.

Le dipendenze tra i giovani costituiscono un problema che da sempre affligge la società, negli ultimi tempi, tuttavia, sembra che la situazione stia assumendo un peggioramento. Vecchie e nuove dipendenze: alcol, fumo, droghe, internet e ludopatie.
In particolare nella città dell’Aquila è vera emergenza? Quale è il ruolo delle forze dell’ordine e la normativa vigente a proposito? Cosa si potrebbe cambiare nel sistema?
Questi i temi trattati nel convegno “ADOLESCENZA E DIPENDENZE: IL FUTURO NEGATO”, organizzato dall’Accademia Medica dell’Aquila Salvatore Tommasi onlus, che si terrà il 7 aprile alle ore 9.00 presso la Sala Ipogea del Palazzo dell’Emiciclo a L’Aquila. Momento clou dell’incontro sarà la consegna di otto defibrillatori alla Questura dell’Aquila da parte della onlus V.A.Do. e della Fondazione CARISPAQ per il “Progetto Cuore Polizia di Stato”.
Parteciperanno in qualità di relatori: il dott. Claudio Leonardis presidente della Società Italiana delle Dipendenze che parlerà della tossicodipendenza in Italia; la dott.ssa Daniela Spaziani responsabile SERD (Servizi per le Dipendenze patologiche) che parlerà del fenomeno delle dipendenze comportamentali; la dott.ssa Cristina Crosti psicologa-psicoterapeuta che parlerà del substrato psicologico nella popolazione giovanile; il dott. Danilo Di Laura dirigente della Squadra Mobile e il dott. Andrea Pelliccione psicologo della Polizia di Stato che parleranno della normativa vigente e degli interventi di contrasto alle dipendenze.
Per il “Progetto cuore Polizia di Stato” interverranno il Prof. Franco Marinangeli responsabile della U.O.C. Anestesia- Rianimazione-Terapia del Dolore – Cure Palliative e il dott. Gino Bianchi responsabile della U.O.S.D. Centrale Operativa – Servizio di Emergenza Territoriale 118.
L’evento è aperto a tutta la popolazione, ai medici, agli studenti e soprattutto ai giovani a cui questo incontro è dedicato.

leggi anche
adolescenti tristi
L'approfondimento
Adolescenti, esperienze mancate e poca comunicazione: ascoltiamoli prima del black out
sport
Effetti collaterali da covid19
Sport solo con Super Green Pass, “adolescenti vittime invisibili”: lettera appello alle istituzioni
adolescenti e fumo
La riflessione
Adolescenti tra alcol e droghe, perché non li abbiamo ascoltati
adolescenza e dipendenze
Sociale
Adolescenza e dipendenze, il convegno a L’Aquila: donati 8 defibrillatori alla Polizia di Stato