Quantcast
Tutti i Santi giorni, 3 aprile: San Riccardo - Il Capoluogo
Cultura

Tutti i Santi giorni, 3 aprile: San Riccardo

San Riccardo di Chichester, protettore dei cocchieri, per la rubrica "Tutti i Santi giorni" del 3 aprile.

San Riccardo di Chichester, protettore dei cocchieri, per la rubrica “Tutti i Santi giorni” del 3 aprile.

Il 3 aprile si ricorda San Riccardo di Chichester. È conosciuto anche come San Riccardo di Wych, poiché nacque in questa città, l’odierna Droitwich nella contea di Worcester, verso il 1197. Figlio di modesti proprietari terrieri, pur essendo molto portato per gli studi, dovette lavorare nella fattoria di famiglia finché le condizioni economiche gli permisero di proseguire la sua formazione ad Oxford, sotto la guida di Edmondo Rich e Roberto Grossatesta. Proseguì gli studi prima a Parigi e poi a Bologna, dove approfondì il diritto canonico, per tornare nel 1235 in patria e venire nominato Rettore dell’università. Nel frattempo, il suo maestro Edmondo era stato nominato arcivescovo di Canterbury e nel 1237 lo volle come cancelliere della sua diocesi. Importante fu il suo contributo alla riforma del clero e al contrasto delle ingerenze del potere secolare negli affari ecclesiastici. Alla morte del suo mentore, San Riccardo decise di farsi prete, cominciando a studiare teologia presso i domenicani di Orléans. L’ordinazione sacerdotale avvenne quindi in età adulta, nel 1242, e da quella data si dedicò alla cura delle anime in qualità di parroco nel Kent, finché il nuovo arcivescovo Bonifacio di Savoia gli rinnovò la carica di cancelliere.
Nel 1244 si trovò al centro della controversa elezione del vescovo di Chichester: Riccardo era il candidato sostenuto dai vescovi e dal partito della Riforma, ma il re Enrico III nominò invece Riccardo Passelewe, abile amministratore ma poco esperto in questioni teologiche. L’arcivescovo di Canterbury, tuttavia non convalidò la nomina reale, cosa che comportò la confisca dei beni e delle rendite della contesa diocesi di Chichester. A dirimere la questione fu l’intervento del pontefice Innocenzo IV che confermò Riccardo di Wych, consacrandolo vescovo nel 1245 a Lione. L’ira del sovrano non si sopì e, allorquando il nuovo vescovo fece ritorno nella sua diocesi, trovò tutti i beni sequestrati: per compiere il suo ministero, San Riccardo fu costretto a spostarsi a piedi in tutto il territorio e a coltivare la terra nel poco tempo libero che gli rimaneva, finché dopo due anni e sotto la minaccia di scomunica, Enrico III restituì il maltolto.

san riccardo tutti i santi giorni

San Riccardo fu un uomo molto comprensivo con i peccatori e di grande carità, generoso con i bisognosi e si adoperò ad assistere le vittime della carestia del 1247. Dal punto di vista dottrinale, istituì gli Statuti Diocesani, una raccolta di disposizioni per il celibato e la condotta del clero, in cui veniva raccomandata la somministrazione gratuita dei sacramenti e la celebrazione dignitosa della Messa; si poneva inoltre l’accento sulla disciplina dei fedeli nell’osservare il precetto festivo e sulla memorizzazione delle preghiere.
Fu promotore di una nuova crociata, dopo quella disastrosa di San Luigi IX re di Francia, nel 1253, volendo riconquistare la Terra Santa ai pellegrinaggi dei fedeli. San Riccardo si spense il 3 aprile del 1253 a Dover. La fama della sua santità fu tale che venne canonizzato da papa Urbano IV, il 22 gennaio del 1262, a soli nove anni dalla sua morte. Il 16 giugno 1276, alla presenza del re Edoardo I, di vescovi e dignitari, il suo corpo fu traslato dalla tomba in un reliquiario posto dietro l’altare maggiore della Cattedrale di Chichester. Purtroppo, l’urna fu distrutta dallo scismatico Enrico VIII, il 20 novembre 1538 e delle sue reliquie si sono perdute le tracce.
San Riccardo è venerato come protettore dei cocchieri, forse in relazione al lavoro svolto nella fattoria paterna, quando era conduttore di carri e cavalli. Nell’arte, viene raffigurato con i caratteristici abiti vescovili e con gli attributi iconografici della mitria, del piviale e del bastone pastorale.

leggi anche
san francesco di paola
Cultura
Tutti i Santi giorni, 2 aprile: San Francesco di Paola
beato amedeo IX tutti i santi giorni
Cultura
Tutti i Santi giorni, 30 marzo: Beato Amedeo IX
annunciazione di nostro signore santa maria ad cryptas tutti i santi giorni
Cultura
Tutti i Santi giorni, 25 marzo: l’Annunciazione del Signore e l’affresco nella chiesa di Santa Maria ad Cryptas
santa lea tutti i santi giorni
Cultura
Tutti i Santi giorni, 22 marzo: Santa Lea
san pietro da verona tutti i santi giorni
Cultura
Tutti i Santi giorni, 6 aprile: San Pietro da Verona
san demetrio tutti i santi giorni
Cultura
Tutti i Santi giorni, 9 aprile: San Demetrio di Tessalonica
domenica delle palme tutti i santi giorni
Cultura
Tutti i Santi giorni, 10 aprile: Domenica delle Palme