Quantcast
Meteoaquilano

L’Aquila, un weekend invernale: sabato neve a quote basse previsioni

Le previsioni a L'Aquila per il weekend del 2 e 3 aprile: spiccata instabilità invernale. Sabato neve a quote basse.

Le previsioni a L’Aquila per il weekend del 2 e 3 aprile: spiccata instabilità invernale. Sabato neve a quote basse.

Nel corso del weekend un nucleo depressionario di matrice artica si getterà nel mar Tirreno dalla valle del Rodano e successivamente ripiegherà verso est, investendo le regioni centro-settentrionali. Il nucleo depressionario sarà accompagnato da aria molto fredda in quota (fino a -34°C a 500hPa, circa 5500 metri di altitudine). Complice anche il forte irraggiamento solare di aprile, i contrasti termici saranno molto accentuati e questo significherà forte instabilità nella giornata di sabato. Ci saranno rovesci sparsi, localmente a carattere temporalesco, più probabili sulle zone più occidentali del territorio regionale. Sul settore costiero, invece, l’Appennino fungerà da barriera, determinando nuvolosità più irregolare e rovesci più deboli ed isolati.
L’aria artica farà abbassare sia le temperature su valori tipicamente invernali e sia la quota neve in collina. Gli accumuli potranno risultare consistenti sulle zone più occidentali dell’aquilano e della Marsica. Anche L’Aquila e Avezzano potranno registrare una coltre bianca. Residua instabilità insisterà anche nelle ore centrali di domenica ma, con il nucleo freddo in quota ormai sui Balcani, la quota neve risulterà più alta rispetto al giorno precedente.

La giornata di sabato vedrà nuvolosità irregolare al mattino, con successiva tendenza a farsi compatta nella seconda parte del giorno. Avremo anche dei rovesci intermittenti sui comparti interni, localmente intensi e a carattere temporalesco, in particolar modo sulle zone a confine con il Lazio nella seconda parte del giorno. La quota neve si assesterà sui 500-600 metri, ma nei rovesci più intensi potrà spingersi fino a 300-400 metri. Spostandosi verso est, i fenomeni si faranno via via meno probabili ed intensi e la quota neve leggermente più elevata. Temperature minime e massime in calo (MIN: -3/+0°C, MAX:+2/+6°C), venti intensi sud-occidentali.
La giornata di domenica si aprirà con cielo parzialmente nuvoloso. Nelle ore centrali del giorno assisteremo ad un aumento della nuvolosità a ridosso dei rilievi, dove potranno verificarsi rovesci a macchia di leopardo. La quota neve si assesterà sui 700-800 metri. I fenomeni cesseranno nelle ore serali ma la nuvolosità si manterrà irregolare su gran parte del territorio aquilano. Temperature minime stazionarie, massime in leggero rialzo (MIN: -3/+0°C, MAX:+4/+9°C). Ventilazione moderata, a tratti più intensa a ridosso dei rilievi, da ovest ovunque tranne sul Gran Sasso, dove spirerà da nord-est.
(Francesco De Angelis)

 

 

 

Foto di Cesare Ianni