Quantcast
Adsu, riapre la mensa del polo universitario di Roio - Il Capoluogo
Cronaca

Adsu, riapre la mensa del polo universitario di Roio

Dopo i lavori di manutenzione riapre la mensa universitaria del polo di Roio.

Verrà riaperta il prossimo 20 aprile la mensa a servizio del polo universitario di Monteluco di Roio, frazione del comune dell’Aquila, oggetto di lavori di manutenzione straordinaria della copertura del fabbricato per i quali sono stati stanziati oltre 150mila euro.

Lo rendono noto il presidente e il vice presidente dell’azienda per il diritto agli studi universitari (Adsu) della provincia dell’Aquila, Eliana Morgante e Antonio Pensa, facendo il punto sull’importante intervento gestito dalla stessa Azienda che ha la competenza della ristorazione per gli studenti. I lavori effettuati dalla impresa Chiola Costruzioni di Pescara sono stati ultimati ieri e la struttura, come da cronoprogramma stilato dal responsabile unico del procedimento, ing. Luigi Aratari, di concerto con il direttore dei lavori, ing. arch. Martina Mattei, è stata riconsegnata: in questi giorni sono in corso le operazioni di igienizzazione e sanificazione, oltre al montaggio degli arredi. Poi, la ditta Sodexo che ha la competenza del servizio mensa, riattiverà i contratti dei dipendenti e quindi, dopo due anni di chiusura dovuta alle restrizioni per il covid e alla complessità dei lavori, alla luce di un intervento rinviato per troppo tempo, ci sarà la riapertura.

Ci scusiamo per i disagi arrecati a causa della chiusura, ma i tempi si sono dilatati alla luce di più problematiche, ad esempio le restrizioni per il covid e poi nel corso dei lavori, le avverse condizioni climatiche e le difficoltà a reperire materiali, sorte in corso d’opera. Comunque, i lavori sono stati riconsegnati secondo il cronoprogamma stabilito dai tecnici – spiegano i due amministratori -. È da considerare quindi un autogol o, peggio, una brutta figura la protesta inscenata con un sit-in ieri mattina davanti alla mensa di Roio, a pochi giorni dalla riattivazione del servizio. L’Adsu ha agito con sollecitudine e rispettando ogni scadenza. Evidentemente, a chi critica interessa solo la polemica strumentale dettata da esigenze politiche. Se coloro che sono scesi in piazza, si fossero informati con la dirigenza, avrebbero avuto questa buona notizia – concludono Morgante e Pensa -. L’Azienda è in prima linea anche sulle altre questioni, prima fra tutte la residenza universitaria ‘Campomizzi’, in merito al quale presto presenteremo una soluzione adeguata”.

Sempre per quanto riguarda la tutela del diritto allo studio oggi i lavoratori e gli studenti hanno occupato simbolicamente la caserma Campomizzi, sede della casa dello studente, per protestare contro la ventilata chiusura della struttura, dal momento che dal prossimo settembre gli studenti potrebbero trovarsi senza servizi essenziali quali la mensa e la residenzialità perchè, secondo il protocollo d’Intesa elaborato tra Ministero della Difesa, Regione Abruzzo e Comune dell’Aquila il 5 febbraio del 2023 la caserma Campomizzi dovrà essere restituita alla Difesa.

leggi anche
campomizzi
Cronaca
Campomizzi occupata: nessuna proroga chiesta al Ministero della Difesa
campomizzi striscione
L'aquila
Campomizzi, occupazione simbolica per tutelare il diritto allo studio
mensa economia univaq
La criticita'
Mensa Economia, Adsu L’Aquila: “L’Università risolva i problemi di infiltrazione”
mensa economia univaq
Universita'
Mensa Economia Univaq, presto i lavori per la riapertura
ADSU riapertura mensa polo Roio
Univaq
Università, riapre la mensa del polo di Roio