Quantcast
Ucraina, imprese d'Abruzzo sempre più in crisi: tavolo di confronto in Commissione Europea - Il Capoluogo
Il confronto

Ucraina, imprese d’Abruzzo sempre più in crisi: tavolo di confronto in Commissione Europea

Ucraina, il vice presidente della Regione Abruzzo, Emanuele Imprudente, porta la crisi delle imprese all'attenzione della Commissione Europea Agricoltura. La riunione

Ucraina, domani a Bruxelles l’incontro con la Commissione Europea Agricoltura per portare sul tavolo la crisi delle imprese causata dalla guerra.

Un tavolo operativo fissato per domani alle 12,30 a Bruxelles “per portare all’attenzione della Commissione europea, facendo da apripista anche per le altre Regioni come ente in prima linea, le crescenti difficoltà delle nostre imprese a causa dell’aumento delle materie prime, del caro energia, della guerra in Ucraina, per le quali urgono risposte immediate con misure concrete e veloci”.
L’annuncio è di Emanuele Imprudente, vicepresidente della Regione Abruzzo con delega all’Agricoltura, nel presentare in una conferenza stampa nella capitale belga, “Abruzzo Sostenibile a Bruxelles”, vetrina internazionale promossa dall’Agenzia regionale per le attività produttive (Arap), in programma da oggi a mercoledì prossimo, nella quale saranno protagoniste le eccellenze dell’agrifood abruzzese, tra cui tartufo, zafferano e vino, alla presenza di 25 imprese e con una fitta serie di appuntamenti.

guerra ucraina
leggi anche
lavori agricoli fucino
Agricoltura, crisi nera
Fucino, adesso non arrivano neanche i concimi: “Aiutateci ora, tra due anni sarà troppo tardi”

Nel programma che è stato preparato nei mesi scorsi, che segue le recenti missioni all’Expo di Dubai, “quando nessuno avrebbe mai pensato che si potesse scatenare una guerra molto vicina a noi”, è stata inserita l’emergenza scattata per il conflitto in Ucraina causato dall’invasione russa.
“Siamo qui a Bruxelles per proseguire il percorso virtuoso di internazionalizzazione delle imprese, per affermare il nostro agroalimentare di eccellenza legandolo al brand della sostenibilità ambientale e quello di Abruzzo regione del benessere – ha continuato Imprudente -. Ma non potevamo non considerare la gravissima emergenza per le nostre imprese che, per le conseguenze della guerra in Ucraina, non riescono a sostenere più i costi di produzione. Dobbiamo entrare nell’ordine di idee – ha ribadito in conferenza stampa Imprudente – che negli ultimi mesi sono cambiati gli scenari, anche le nostre aziende sono in crescente sofferenza e dunque occorre modificare e rendere più efficaci le regole comunitarie che ci possano consentire di aiutare il settore con più efficacia e tempestività, in vista anche della nuova programmazione del Psr. Ribadiremo anche la nostra ferma contrarietà al sistema di etichettatura dei valori nutrizionali Nutri-Score: è inaccettabile il ‘semaforo rosso’ per nostre eccellenze come salumi e insaccati, la dieta e civiltà agroalimentare mediterranea non può essere danneggiata da una norma profondamente sbagliata”.

leggi anche
economia imprese abruzzo guerra ucraina
Lo studio
Ucraina, in Abruzzo 17mila imprese a rischio per gli effetti della guerra
leggi anche
ceramica
Effetti collaterali
Il gas sale, la ceramica sprofonda: con la guerra il settore è in ginocchio

Il momento politico ed istituzionale più importante è stato ufficializzato per domani alle ore 12,30: il confronto sarà tra i delegati della Regione Abruzzo e quelli della Commissione europea Agricoltura. Il titolo è “Iniziativa a favore delle aziende agricole nell’ambito della Politica Agricola Comune, per far fronte alla situazione economica attuale e per la migliore transizione tra questa programmazione e quella del periodo 2023/2027. Insieme ad Imprudente, tra gli altri, nell’incontro con la stampa di questa mattina a Bruxelles, il presidente dell’Arap, Giuseppe Savini, e il direttore generale, Antonio Morgante, in rappresentanza dell’ente braccio operativo della Regione Abruzzo, i quali hanno illustrato programma e finalità di “Abruzzo Sostenibile a Bruxelles”: la vetrina internazionale sarà animata da incontri con buyers e stampa internazionale, show cooking incentrati su tartufo, zafferano ed altre eccellenze enogastronomiche e degustazione vini.
Ad essere di supporto della nuova missione anche l’Agenzia regionale per la tutela ambientale (Arta), che promuoverà in particolare, in qualità di soggetto attuatore, il progetto multidisciplinare “Abruzzo Regione del Benessere”, strategico nel programma di mandato della Regione Abruzzo. Presente alla conferenza stampa anche il direttore generale Arta, Maurizio Dionisio.

Rincari di oltre il 400% su costi energia, sos imprese: a rischio migliaia di posti di lavoro

Il Dg Arap, “a conferma dell’efficacia delle azioni di internazionalizzazione messe in campo all’Expo”, ha annunciato che il 12 aprile prossimo all’Aurum di Pescara, si terrà la “conferenza internazionale di DII desert energy, network pubblico-privato di dimensioni planetarie sul fronte in primis della produzione e utilizzo dell’idrogeno verde come combustibile del futuro, e di cui l’Arap è diventata socia proprio in occasione della missione a Dubai dedicata alle energie rinnovabili”. Infine il programma della missione di Bruxelles: oggi lunedì 28 marzo in programma Masterclass cucina, con ambasciatore lo chef stellato abruzzese William Zonfa. In serata “Incontro Sapori abruzzesi”, con buyer, operatori di settore, giornalisti e istituzioni.

leggi anche
economia imprese abruzzo guerra ucraina
Lo studio
Ucraina, in Abruzzo 17mila imprese a rischio per gli effetti della guerra
stefano cianciotta
L'intervista
Abruzzo Sviluppo, terza missione a Dubai: agevolare le relazioni tra imprese e Far East
industrie
L'indagine
Imprese L’Aquila, triplica il tasso di assenteismo causa Covid
artigianato manifattura foto Agi
L'analisi
Crolla l’artigianato in Abruzzo, perse 200 imprese nel 2021: peggio solo le Marche
lavori agricoli fucino
Agricoltura, crisi nera
Fucino, adesso non arrivano neanche i concimi: “Aiutateci ora, tra due anni sarà troppo tardi”
fucino
Agricoltura, il punto
Fucino, aziende agricole messe in ginocchio da siccità, rincari e guerra in Ucraina
ricostruzione 2009
L'allarme
Disdette nei contratti della ricostruzione causa rincari, Ance L’Aquila: “A rischio anche opere PNRR”
l'aquila gru ricostruzione
Post sisma e ricostruzione
Ricostruzione privata L’Aquila, nasce il tavolo operativo permanente: sos rincari materie prime
ucraina profughi tgcom24
Attualita'
Ucraina, 300 euro al mese per accogliere i profughi
Ucraina raccolta beni emiciclo
Solidarieta'
Ucraina, consegnati ai profughi i beni raccolti in Consiglio regionale
Abruzzo, credito: prestiti Pmi, arriva garanzia statale
Risorse
L’Aquila e Cratere: 6,5 milioni a fondo perduto per le PMI