Attualita'

ADSU L’Aquila, bando per la Residenza universitaria

ADSU L'Aquila, pubblicato il bando per la ricerca di un immobile da adibire a Residenza universitaria.

ADSU L’Aquila, pubblicato il bando per la ricerca di un immobile da adibire a Residenza universitaria.

L’Azienda per il diritto agli studi universitari (Adsu) della provincia dell’Aquila ha lanciato, nella giornata di ieri, un bando di gara mediante procedura aperta finalizzato alla “ricerca di un immobile per locazione passiva da adibire a residenza studentesca comprensiva di arredi”. Lo annuncia il presidente dell’Adsu L’Aquila, Eliana Morgante, la quale richiama “all’unità di intenti per la soluzione di una problematica per la quale deve scendere in campo l’intero territorio”. Il provvedimento, a firma del direttore, Luca Valente, è una delle soluzioni messe in campo dall’Azienda per risolvere la vicenda legata alla residenza universitaria dell’Aquila denominata “Campomizzi”, stabile di proprietà del Ministero della Difesa che deve essere riconsegnato entro l’anno in corso. Il termine per la presentazione delle proposte nell’ambito del bando di gara è stato fissato alle ore 14 del prossimo 2 maggio: l’aggiudicazione avverrà entro il 30 giugno, la stipula del contatto entro il 31 luglio e la consegna dell’immobile e la decorrenza dei canoni entro il 31 agosto prossimo. La richiesta è di locazione di sei mesi, prorogabili.
“La pubblicazione del bando vuole costituire il segnale della determinazione e della serietà – spiega il presidente dell’Adsu della provincia dell’Aquila, Eliana Morgante -, con cui si sta lavorando per garantire una residenza che, benché provvisoria, risponda alle esigenze degli studenti universitari, garantisca loro il diritto allo studio e dia il giusto contributo, in termini di servizi, all’eccellenza dell’Ateneo aquilano. Pertanto, una questione così delicata, che riguarda tutta la città, – continua il presidente – deve essere interesse di tutta la comunità, sociale e politica, non di parti di essa: si rende quindi necessaria la condivisione, la collaborazione e il mantenimento di toni pacati che, contrariamente alle esternazioni strumentali che purtroppo ho registrato negli ultimi giorni, aiuterebbero al raggiungimento degli obiettivi. È importante non dimenticare infatti il ruolo che la Cultura e la Formazione rivestono a L’Aquila e quanto il mantenimento dell’unica residenza pubblica destinata ai giovani studenti sia strategico sotto vari profili. Per questo, stiamo in prima linea su più tavoli, con tutti gli enti pubblici e gli stakeholders con i quali condividere un percorso virtuoso e raggiungere i risultati attesi”, conclude Morgante.

Secondo quanto previsto dall’atto, la superficie totale lorda dell’immobile per il quale si attiva la ricerca di mercato dovrà essere di circa 1800 mq, comprensivi di funzioni residenziali, servizi culturali e didattici, servizi ricreativi e servizi di supporto, oltre eventuali locali da adibire a mensa per circa 700 mq e garage e posti auto coperti per almeno 10 posti o garage e posti auto scoperti per almeno 10 posti.
Il bando è consultabile all’indirizzo: https://albo.tinnvision.cloud/?ente=80004530665

leggi anche
mensa economia univaq
La criticita'
Mensa Economia, Adsu L’Aquila: “L’Università risolva i problemi di infiltrazione”