Quantcast
Sos incidenti in quota

Incidenti sulle piste da sci, record di infortuni in pochi giorni

Record di incidenti in pochi giorni sulle piste da sci della provincia aquilana. Fenomeno che pesa sul sistema sanitario alle prese con la pandemia.

Ultimi giorni segnati da incidenti sulle piste da sci della provincia aquilana. L’emergenza pesa sul sistema sanitario alle prese con la pandemia.

INCIDENTI SULLE PISTE DEL COMPRENSORIO AQUILANO – Quattro incidenti in quattro giorni nel comprensorio sciistico aquilano. A Monte Magnola, a Campo Imperatore e a Campo Felice si sono verificati infortuni di minore o maggiore entità sulle piste da sci.
L’affluenza di questi giorni, che ha fatto registrare il picco delle presenze nella provincia aquilana, ha influito sugli incidenti, in particolar modo nel weekend.
Abbiamo parlato di sciatori infortunati un po’ in tutte le vallate della provincia tanto che l’emergenza pesa sul sistema sanitario già alle prese con la pandemia.

Incidenti, la cronistoria degli ultimi giorni

L’ultimo in ordine di tempo è il grave incidente sulle piste da sci degli impianti di Monte Magnola allo snow park degli impianti di Ovindoli. Ad essere coinvolto un giovane sciatore romano di 21 anni, ricoverato nel reparto di rianimazione all’ospedale San Salvatore dell’Aquila.
In ordine di tempo c’è l’incidente che ha visto coinvolto un bambino che si trovava sulla pista Sagittario di Campo Felice con la famiglia. Il piccolo ha perso il controllo degli sci, finendo contro un albero. Violento l’impatto, che ha procurato al piccolo un trauma cranico e un trauma spinale. Immediati i soccorsi da parte degli Alpini del 9° Reggimento, Soccorso Alpino della Guardia di Finanza e Croce Rossa. (Leggi: Incidente sugli sci, bambino finisce contro un albero)
Ancora nel passato weekend, un altro infortunio si è verificato sulla pista dell’Aquila Bianca di Campo Imperatore. Vittima una diciassettenne romana che durante gli allenamenti ha subìto un violento impatto contro un pilone sbattendo testa e sterno. “Ha avuto un urto molto violento che ha portato in una prima fase – come hanno spiegato i soccorritori al Capoluogo.it –  a pensare al peggio perché non muoveva gli arti, poi ha riacquisito la sensibilità. (Leggi: Incidente sulle piste di Campo Imperatore, ragazza romana impatta contro un pilone)
Andando ancora a ritroso ricorderete lo scontro tra un uomo e una donna, entrambi di Roma, nel corso della discesa sulla pista “Il toro” di Campo Felice. Anche in questo caso un ricovero per trauma cranico e fratture al braccio e alla gamba.
A questi fatti di cronaca se ne aggiungono altri registrati sempre in quota, di minore entità, ma che hanno comunque aumentato il carico di lavoro di ospedali e medici in una fase di emergenza già importante.
Si tratta di un bollettino tipico di una normale stagione turistica invernale, ma in questa fase pandemica particolarmente severa, è un fenomeno che rischia di aggravare un sistema sanitario già molto provato.

leggi anche
campo imperatore stagione sciistica
#inquota - nuove regole
Sci, obbligo polizza assicurativa per tutti: Si chiama civiltà
leggi anche
polizia montagna sci
Attualita'
Polizia sulle piste da sci, sicurezza e soccorso in montagna