Quantcast
Chiusura casello L’Aquila Ovest, incontro in prefettura per ridurre disagi - Il Capoluogo
Utili

Chiusura casello L’Aquila Ovest, incontro in prefettura per ridurre disagi

Adeguamento sismico viadotti: un incontro in prefettura per discutere delle problematiche legate alla futura chiusura del casello L'Aquila ovest.

Chiusura casello A24 L’Aquila Ovest, incontro in prefettura per ridurre disagi all’utenza. La chiusura si è resa necessaria per effettuare lavori per adeguamento sismico viadotti, verrà quindi proposta variante al progetto e l’istituzione di un senso unico presso la barriera autostradale.

Un incontro in Prefettura per discutere delle problematiche legate alla futura chiusura, nell’ambito dei lavori di adeguamento sismico dei viadotti autostradali, del casello dell’Aquila Ovest e individuare possibili soluzioni per ridurre al minimo i disagi per l’utenza.

È quello che si è svolto questa mattina, presieduto dal prefetto dell’Aquila, Cinzia Teresa Torraco, che ha accolto la richiesta del sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, di convocare un tavolo tecnico-istituzionale al quale hanno partecipato oltre al primo cittadino, il presidente della Regione, Marco Marsilio, il Direttore generale per le strade e le autostrade, l’alta sorveglianza sulle infrastrutture stradali e la vigilanza sui contratti concessori autostradali del ministero delle infrastrutture e della Mobilità sostenibili, Felice Morisco, il Direttore generale per la sicurezza delle infrastrutture stradali e autostradali, per la sicurezza delle gallerie situate sulle strade appartenenti anche alla rete stradale transeuropea e la sicurezza sui sistemi di trasporto rapido di massa, Emanuele Renzi, rappresentanti di Anas, Strada dei Parchi e l’azienda per la mobilità regionale Tua.

Nel corso della riunione sono state esaminate le difficoltà legate ad un’ipotesi di chiusura della barriera autostradale con conseguente riversamento dei flussi di traffico sul casello dell’Aquila Est con inevitabili disagi, come sottolineato dal sindaco, per gli automobilisti, i tempi di percorrenza dei pendolari, i mezzi di soccorso e quelli dedicati ai trasporti eccezionali delle imprese aquilane.

All’esito del confronto è emerso che il concessionario, Strada dei Parchi, presenterà al ministero una variante al progetto che permetterà di mantenere inalterata la possibilità di ingresso e uscita dal casello dell’Aquila ovest ricorrendo a un senso unico alternato. Una volta individuata la soluzione progettuale più adeguata, che consenta di limitare le problematicità, i lavori potranno iniziare nel mese di aprile, dopo le festività pasquali, e avranno una durata stimata di sei mesi.

“Ringrazio sentitamente il prefetto Torraco per il decisivo supporto e aver riunito tutti i soggetti interessati per affrontare un tema complesso, che riguarda migliaia di cittadini e imprese. Come di consueto si è mostrata sensibile e disponibile a individuare un percorso condiviso per andare incontro alle esigenze della comunità”, ha dichiarato il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi.