Quantcast
Vaccini anti covid 19

Vaccini anti Covid 5-11 anni, occhio alle bufale: non serve certificato del pediatra

Vaccini anti Covid ai bambini senza certificato del pediatra: come prenotarsi e perchè vaccinarli. La nota della società italiana di pediatria.

Per la somministrazione dei vaccini anti Covid 19 ai bambini non c’è bisogno del certificato del pediatra: basta presentarsi al centro vaccini muniti di tessera sanitaria e documento di riconoscimento.

Il certificato del pediatra, fanno sapere alcuni medici sentiti dal Capoluogo, non è necessario per i vaccini ai bambini se  ovviamente, non sono presenti altre patologie pregresse.

Dal 16 dicembre per la somministrazione dei vaccini anti Covid 19 ai  bambini aquilani è stato riservato l’hub di San Vittorino per tre giorni a settimana: il mercoledì, il venerdì e il sabato dalle 14 alle 18.

Dal 7 dicembre del 2021, il Ministero della Salute ha dato il via libera al vaccino Comirnaty (Pfizer-BioNTech) ai bambini di età compresa tra i 5 e gli 11 anni. L’approvazione è arrivata da AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco), dopo il parere favorevole dell’Agenzia Europea per i Medicinali (EMA).

vaccini san vittorino

Il vaccino Pfizer-BioNTech, il primo ad arrivare in Italia per prevenire il COVID-19, la malattia causata dal virus SARS-CoV-2, è infatti stato definito efficace e sicuro anche in età pediatrica.

Covid 19: perché è importante vaccinare i bambini

L’epidemia ha contato fino ad oggi 263mila casi di COVID-19 tra i bambini di 6 e 11 anni, con 1453 ricoveri in reparti ordinari, 36 ricoveri in terapia intensiva e 9 decessi (dati dell’1/12/2021). Numeri importanti che nelle ultime settimane sono in continua crescita. (fonte wwww-humanitas-care.it)

Sebbene nella maggioranza dei casi i sintomi siano lievi, anche i bambini si ammalano di COVID-19 e per questo è importante vaccinarli. La vaccinazione consente infatti di proteggerli, garantendone il diritto alla salute, perché sebbene in misura minore rispetto agli adulti, il COVID-19 può comportare dei rischi anche in età infantile.

Coronavirus/Vaccini

Altre ragioni importanti per vaccinare i bambini sono:

Anche i casi lievi, come quelli registrati tra i bambini, possono portare a complicazioni, come il cosiddetto “long COVID”, con la comparsa di effetti indesiderati anche a distanza di tempo, o la sindrome infiammatoria multisistemica (MISc), una malattia rara ma grave che colpisce diversi organi contemporaneamente.

Vaccinando i bambini viene protetto anche chi vive con loro o condivide contesti familiari o sociali fondamentali, come la scuola, le attività extrascolastiche sportive, educative o ludico-ricreative.

Vaccinare i bambini aiuta a ridurre ancora di più la circolazione del virus, limitando anche il rischio di nuove mutazioni.

Il 20 dicembre scorso il Consiglio Direttivo della Società Italiana di Pediatria, Regione Abruzzo, presieduta dal professor Francesco Chiarelli, direttore della Clinica pediatrica del Santissima Annunziata, ha raccomanda tofortemente di vaccinare i bambini tra 5 e 11 anni contro il Covid. 

Con una nota, il professore, a nome del Consiglio Direttivo (vice presidente dottoressa Marisa D’Andrea dell’Aquila, professor Cosimo Giannini di Chieti, dottoressa Daniela Trotta di Pescara, dottor Franco Di Lollo di Teramo, dottor Vincenzo D’Onofrio di Chieti, dottor Michele Ferretti di Teramo, dottoressa Eleonora Coclite di Pescara) ha informato gli abruzzesi sulla opportunità e necessità di vaccinare i bambini della fascia di età tra 5 e 11 anni, per le motivazioni addotte e approvate dalla Società Italiana di Pediatria a livello Nazionale.

“I vaccini – si legge – sono lo strumento più efficace e sicuro che abbiamo per contrastare la diffusione di Sars-Cov-2 e la vaccinazione contro Covid è un diritto dei bambini esattamente come per gli adulti”.

Coronavirus/Vaccini

“I bambini tra 5 e 11 non sono al riparo dal virus e una parte consistente dei nuovi contagiati ha questa età. Il vaccino non deprime la capacità del bambino di rispondere alle infezioni ma, al contrario, permette al sistema immunitario di lavorare ‘in sicurezza’, producendo delle armi di difesa in caso di esposizione al virus. Sebbene l’infezione da SARS-CoV-2 sia sicuramente più benigna nei bambini, in alcuni casi può causare una patologia grave come la sindrome infiammatoria multisistemica (MIS-C), che può richiedere anche il ricovero in terapia intensiva”.

leggi anche
over 12 vaccini
Campagna vaccini covid 19
Vaccini Covid 5-11 anni, attivata la piattaforma per le prenotazioni
over 12 vaccini
La campagna di vaccinazione
Vaccini Covid19 anche per la fascia 5-11 anni
covid vaccino
Campagna vaccini covid 19
Vaccino Covid 19 ai bambini, i dubbi da sciogliere e come prenotare
Coronavirus/Vaccini
Gli aggiornamenti
Covid 19 in Abruzzo, 3822 nuovi casi positivi e 13 decessi
covid vaccino
Gli aggiornamenti
Covid 19 in Abruzzo, 4004 nuovi casi positivi e 6 decessi
quarantena
Utili
Fine isolamento Covid, nuove disposizioni in Abruzzo
certificato medico
Cronaca
Intrugli a base di funghi, ma il paziente muore: arrestato medico abruzzese no vax