Quantcast

Olimpiadi del disegno geometrico, 500 alunni in campo

Inaugurazione delle Olimpiadi del disegno geometrico, in campo 500 alunni dell'I. C. "Dante Alighieri" dell'Aquila.

Inaugurazione delle Olimpiadi del disegno geometrico, in campo 500 alunni dell’I. C. “Dante Alighieri” dell’Aquila.

È stata inaugurata ieri sera la prima edizione delle “Olimpiadi del disegno geometrico”, una vera e propria gara che terminerà a maggio in cui cinquecento alunni dell’Istituto comprensivo Dante Alighieri metteranno in campo le loro abilità e competenze nel disegno. Le “Olimpiadi del disegno geometrico” sono riservate agli alunni delle classi quinte della scuola primaria e delle classi prime, seconde e terze della scuola secondaria di primo grado dell’Istituto. L’iniziativa è patrocinata dal Comune dell’Aquila, dall’Università degli studi dell’Aquila e dalla Gran Sasso Acqua Spa. A giudicare i lavori dei ragazzi ci sarà una commissione di altissimo livello che, dopo aver esaminato gli elaborati, rigorosamente anonimi, decreterà i vincitori.

Ieri sera è stata anche presentata la commissione che valuterà i lavori, che è così costituita: professoressa LICIA GALIZIA, docente di disegno e storia dell’arte al liceo scientifico Andrea Bafile e artista poliedrica che vanta lavori e collaborazioni di prestigio in Italia e all’estero; ingegner ALESSANDRA MARONO, responsabile programmazione e pianificazione presso la Gran Sasso Acqua; ex direttore dei lavori nella realizzazione dello Smart Tunnel per i sottoservizi; professor STEFANO BRUSAPORCI, ordinario di disegno, modellazione e rappresentazione dell’architettura, dipartimento di Ingegneria Civile, Edile – Architettura, Ambientale; architetto GIUSEPPE CIMMINO esperto in progettazione di interni, rigenerazione urbana, innovazione e cambiamento; ingegner VITTORIO FABRIZI, dirigente del settore ricostruzione privata del comune dell’Aquila, assessore alla ricostruzione privata, alle opere pubbliche e allo sport, attualmente consulente del commissario per la ricostruzione del terremoto del centro Italia.

La competizione si svolgerà in più fasi. Alla fase eliminatoria iniziale parteciperanno tutti i ragazzi in ognuna delle classi coinvolte nell’iniziativa. I migliori elaborati verranno selezionati e gli autori parteciperanno alle fasi finali, previste tra il mese di aprile e maggio 2022. I lavori saranno identificati da un codice univoco, in modo da mantenere l’anonimato dell’autore. Solo all’ultimo momento verranno resi noti i nomi dei finalisti e successivamente quelli dei vincitori. La cerimonia finale è prevista per il mese di maggio e gli organizzatori sperano vivamente che possa avvenire in presenza.

In presenza era prevista anche l’inaugurazione di questa sera, ma i problemi derivanti dalla pandemia hanno consigliato di evitare la presenza di studenti, di orchestrali (era previsto anche un concerto dei ragazzi del musicale), e dei docenti. Gli organizzatori ringraziano Filomena Di Camillo che ha curato la parte grafica.

Alla conferenza stampa hanno partecipato la dirigente dell’Istituto Comprensivo, Antonella Conio, l’assessore comunale Francesco Bignotti e i docenti di Tecnologia dell’Istituto, Paola Passadori, Paola Trivelloni, che è intervenuta per presentare la modalità del concorso, Maurizio Grimaldi e Francesco Stornelli.