Quantcast
Dad e did, si va avanti: il rischio caos scuola è dietro l’angolo - Il Capoluogo
Covid 19 e scuola

Dad e did, si va avanti: il rischio caos scuola è dietro l’angolo

Un ritorno sui banchi tra preoccupazione per i contagi e i problemi legati a dad e did: la situazione nelle scuole superiori aquilane.

La scuola è ricominciata dopo lo stop natalizio con tutti i problemi legati alle positività e al contenimento dei contagi. Il Consiglio dei ministri ha modificato, con il nuovo decreto, le regole per la gestione dei casi di positività a scuola. Quarantena e dad per tutta la classe, in presenza di 2 positivi, per le elementari, e di 3 positivi, per medie e superiori.

Il 5 gennaio, il Consiglio dei ministri ha approvato un nuovo decreto che introduce “Misure urgenti per fronteggiare l’emergenza Covid-19, in particolare nei luoghi di lavoro e nelle scuole”. Per quanto riguarda l’ambito scolastico, sono state emanate nuove regole per la gestione della dad con casi positivi in classe.

dad

La quarantena e la didattica a distanza (dad) per tutta la classe si attivano in base al numero di positivi, che varia a seconda dell’ordine della scuola.

Covid 19 a scuola, previste 200mila classi in Dad in 7 giorni

L’aumento dei contagi dovuti alla variante Omicron in ogni caso rischia di creare il caos, tra Dad, Did e contagi tra personale scolastico e Ata.

Una situazione che ha frammentato i diversi istituti scolastici aquilani, con un ritorno sui banchi difficile soprattutto per gli studenti fiaccati da ormai quasi 2 anni di didattica frammentata tra dad, did, dispositivi di protezione, limitazioni di ogni genere.

dad

Per quanto riguarda le scuole superiori ci sono situazioni diverse in ogni plesso: al Cotugno si attiva la did anche per un solo studente, mentre il resto della classe segue le lezioni in presenza.

Il problema si pone al Liceo scientifico Bafile, come segnalato al Capoluogo da diversi genitori. Praticamente, stando a quanto riferito alla redazione, la scuola non è in grado di assicurare la did quando in classe c’è un solo studente positivo, che resta a casa senza possibilità di seguire le lezioni.

didattica a distanza

Al Da Vinci Colecchi didattica a distanza e didattica integrata anche per un solo studente positivo, senza preclusioni.

Se la situazione alle scuole di secondo grado, per il momento, risulta sotto controllo, diversa sembra essere quella delle scuole del primo ciclo.

Covid 19 e scuola: “La riapertura in presenza un errore grossolano”

Per le scuole dell’infanzia, dove non esiste una copertura vaccinale per i bambini, che possono essere vaccinati a partire dai 5 anni, le misure di prevenzione, come il distanziamento o l’uso della mascherina, sono poco praticabili. Quindi, in presenza di uno solo caso positivo in classe, sarà sufficiente per sospendere le attività scolastiche, per la durata di 10 giorni.

Nelle scuole primarie con un solo caso positivo si applica l’auto-sorveglianza con testing, se in classe quindi c’è solo un ragazzo affetto da Covid, il resto della classe continua le attività in presenza, effettuando un test antigenico rapido o molecolare appena si viene a conoscenza del caso di positività, e un secondo test a distanza di cinque giorni. Con 2 o più positivi, si applica la dad per 10 giorni.

leggi anche
Mario Draghi
La conferenza stampa
Covid19, Draghi: “La scuola deve restare aperta, problemi dipendono dai non vaccinati”
scuola e quarantena
Emergenza coronavirus
Covid 19 a scuola, previste 200mila classi in Dad in 7 giorni
scuola
Attualita'
Dad e quarantene, casi positivi a scuola: come funziona
quarantena scuola
Il dietrofront
Scuola, dietrofront sulla quarantena: niente dad con un solo positivo in classe
scuola e quarantena
Scuola
Roberto Ricci, il professore abruzzese componente del gabinetto del Ministro Bianchi
dad
Dillo al capoluogo
Scuola e Dad, un giorno di assenza per colpa della burocrazia
dad
Verso nuove regole
Scuola, niente dad per i vaccinati e mini isolamento per studenti: le proposte delle Regioni