Quantcast
Natale 2021, i volti noti abruzzesi scelgono il calore della famiglia - Il Capoluogo
Natale 2021

Natale 2021, i volti noti abruzzesi scelgono il calore della famiglia

Natale 2021: andiamo a curiosare nei programmi per queste feste dell'Abruzzese fuori sede, 'Nduccio, Donatella Di Pietrantonio e altri volti noti abruzzesi.

Sarà un Natale all’insegna della famiglia e degli affetti per i volti noti abruzzesi sentiti dal Capoluogo.

Un Natale che profuma di amore e buoni sentimenti, dopo l’isolamento e le chiusure dell’anno passato a causa della pandemia. Il Covid c’è ancora, ma i vaccini hanno aiutato tanto e quest’anno, seppur tra mille cautele, ci si potrà incontrare, per scambiarsi doni e sorrisi, protetti dalle mascherine.

L’antico motto dice “Natale con i tuoi” e rispecchia in pieno la tendenza per chi, durante queste festività hanno scelto il calore della famiglia, gli affetti, la tavola imbandita.

È il caso ad esempio della cantante aquilana Annalisa Andreoli, lontana dall’Abruzzo durante l’anno per i vari impegni lavorativi, per lei Natale significa ritorno in “patria”.

Poi, dopo il Natale, partirà per Cortina con il marito, l’attore Manuel Amicucci. “Mi dividerò tra la famiglia in Abruzzo, che per me è una tradizione intoccabile e Cortina, dove passerò con mio marito, la seconda parte delle ferie natalizie ed il Capodanno! Sembra un po’ un cliché natalizio ripreso da un film di Vanzina, ma la realtà è che per me è come una seconda casa, perché lì ho un’altra parte della mia famiglia e tanti amici che non vedo dall’inizio della pandemia”.

Rimanendo in ambito musicale, per le feste di Natale Stefano Fonzi, compositore aquilano, che ha collaborato come percussionista con grandi maestri come Ennio Morricone e Gino Paoli e cantanti come Nina ZilliDee Dee BridgewaterFabrizio Bosso, scrive musiche per Rai.com dal 2006, ha scelto la bolla familiare, circondato dalla magia e dall’affetto delle persone che ama.

“Ho riscoperto da qualche anno la gioia di passare le festività natalizie in famiglia. In questo momento così particolare sento il desiderio di circondarmi delle persone a cui voglio bene. Abbiamo creato, nella nostra casa, una magica atmosfera natalizia e siamo pronti a festeggiare il Natale e ad accogliere il nuovo anno con tanta speranza in un futuro prossimo più sereno e tranquillo”.

albero di natale

“Casa, calore e serenità: questo sarà il motto e il programma per le nostre feste, senza nessun programma particolare. Bisogna stare attenti e postare ancora molta cautela, per questo non abbiamo organizzato nulla di particolare”. Feste raccolte, sotto l’albero coloratissimo, per l’onorevole dem Stefania Pezzopane e il compagno Simone Coccia Colaiuta, per ricaricare le pile in vista degli impegni di entrambi per il 2022.

Natale tranquillo e all’insegna della tradizione anche per la scrittrice Donatella Di Pietrantonio seconda al Premio Strega 2021 con il suo Borgo Sud, spin off dell’Arminuta con il quale ha conquistato nel 2017 il Premio Campiello.

“Passeremo le feste non diversamente dalle comuni domeniche, saremo a casa dei miei genitori, con il mio compagno e con nostro figlio, secondo la tradizione familiare. Cucineremo insieme e pranzeremo, guardati dagli stessi addobbi di ogni anno. Più tardi sonnecchieremo sul divano, cercando di conquistare ognuno un po’ di spazio per sé”.

Non poteva mancare la pasta al tonno nel menù delle feste di Gino Bucci, più famoso come l’Abruzzese fuori sede che, a discapito della sua proverbiale discrezione ha voluto svelare al Capoluogo i programmi per le feste.

Starò rigorosamente a casa, il luogo in cui d’altronde passo anche i giorni non festivi. La Vigilia di Natale ci nutriremo di pesce: pasta col tonno, baccalà e stoccafisso con patate. Poi chiaramente i fritti pastellati: cardo, cavolfiore, broccoli, alici salate. A livello di dolci sicuramente i caggionetti, bocconotti, parrozzi, torroni, croccanti e tutte cose”.

E ovviamente, sennò non sarebbe l’abruzzese fuori sede, non poteva mancare il timballo della nonna. “Nonna prepara il timballo classico, poi ci saranno le scrippelle mbusse e tendenzialmente qualche bestia al forno. Quest’anno avremo una novità, mia cugina è divenuta vegetariana, ci saranno dunque delle opzioni ad hoc: un timballino di verdure, verdure fritte e foje strascinate.Per i dolci gli avanzi della Vigilia, forse anche un nordico panettone. Sperabilmente qualcuno preparerà una pizza dogge. A la sere, s’aremagne. A Capodanno chi vivrà vedrà, direi comunque che lo passerò nei dintorni, con poca gente, in maniera anche triste”.

natale covid

Per rimanere sempre nel tema dell’allegria, siamo andati a vedere anche cosa farà a Natale il principe della risata abruzzese: Germano D’Aurelio, che tutti conoscono come ‘Nduccio.

Prima del Covid per ‘Nduccio il Natale era anche stare vicino, fisicamente, a chi in questi giorni di festa e di affetti soffre e patisce la solitudine. “Fino a qualche anno fa andavo negli istituti penitenziari a cercare di portare un sorriso a chi aveva perso tutto. Purtroppo la pandemia ha imposto delle attenzioni che devo non solo per la mia salute, ma anche per i miei cari”.

'nduccio

Parteciperà però alla funzione nella chiesa di San Silvestro, dove verrà ricordato il rastrellamento avvenuto nel Natale del 1943 a opera della follia nazista, dove fu preso prigioniero anche il padre di Germano, Giuseppe, che riuscì fortunatamente a fuggire.

Per il resto a Natale e a Capodanno farà ridere solo la sua famiglia, per prepararsi poi a una serie di eventi organizzati nei giorni successivi in Abruzzo. “Il Santo Natale, è un momento sacro per la mia famiglia. Per tradizione, per storia e per cultura il 24 si digiuna e poi la sera, sul presto da buona famiglia pescarese ci riuniamo per mangiare il pesce tutti insieme. Siamo una decina, con tutte e 4 le figlie, i nipotini e mia cognata. Io sarà impegnato solo a mangiare, menomale che cucina mia moglie che è diventata molto brava anche se dell’entroterra. Ci teniamo leggeri: una decina di antipasti, il baccalà e i dolci e scaldiamo i motori per il grande pranzo del giorno dopo”.

Natale a distanza

Amici, figli, famiglia e qualche giorno di relax anche per Alessia Fabiani, attrice di teatro ed ex show girl che trascorrerà le feste insieme ai suoi piccoli Kim e Keira, dividendosi tra l’Abruzzo e il tour che la sta vedendo impegnata a teatro in queste settimane.

Alessia Fabiani

“Aspetteremo con ansia Babbo Natale, questo periodo dell’anno per i miei bambini è sempre magico e io con loro torno bambina. Verremo sicuramente in Abruzzo qualche giorno per rivedere la famiglia e gli amici di sempre, dopo l’isolamento e i problemi conseguenti la pandemia. In ogni caso in quei giorni sarà impegnata anche a teatro, con gli spettacoli Una stanza al buio e Stasera mi butto, ma spero di potermi ritagliare qualche giorno per andare in montagna, oppure alle terme per un po’ di sano e meritato relax”.

leggi anche
natale commercio
Commercio l'aquila
A Natale puoi… comprare aquilano: scegli il negozio di prossimità
natale piazza duomo l'aquila 2021
Natale 2021
L’Aquila, musica di Natale e un cielo di luci: vi portiamo in centro
villaggio glaciale villa comunale l'aquila
Natale 2021
L’Aquila, un cielo stellato per Natale: si accende anche il Villaggio glaciale
casa di babbo natale l'aquila
Capoauguri
L’Aquila, auguri speciali dalla Casa di Babbo Natale!
pranzo di natale
Attualita'
Natale in Abruzzo, 325 milioni in alimenti e bevande
regali di natale online consigli polizia postale
Utili
Regali di Natale online, 5 consigli per gli acquisti dalla Polizia postale
SantAQluas
Natale 2021
SantAQlaus, il tormentone di Natale dei Folkavacca
presepe parco del castello
Celebrazioni natale 2021
La benedizione del Bambinello del presepe al Parco del Castello
polizia pediatria San Salvatore
Attualita'
Polizia Babbo Natale, tanti doni per i bambini di Pediatria del San Salvatore
annalisa Andreoli manuel amicucci
#pilloleabruzzo
#pilloleabruzzo: Annalisa Andreoli e Manuel Amicucci, amore a tempo di musica