Quantcast

Provincia L’Aquila, insediato il nuovo Consiglio: “Saremo la voce di tutti”

L'AQUILA - Seduta di convalida degli eletti alla Provincia. Il presidente Angelo Caruso ai consiglieri: "Date voce a tutti, soprattutto a coloro che non hanno rappresentanza politica forte".

L’AQUILA – Seduta di convalida degli eletti alla Provincia. Il presidente Angelo Caruso ai consiglieri: “Date voce a tutti, soprattutto a coloro che non hanno rappresentanza politica forte”.

Si è svolta questa mattina presso la sede comunale di Villa Gioia la convalida degli eletti in Consiglio provinciale da parte del segretario generale Paolo Caracciolo, dopo le elezioni di sabato scorso che hanno riconfermato alla guida della Provincia dell’Aquila il sindaco di Castel di Sangro, Angelo Caruso.

nuovo consiglio provincia l'aquila

Il riconfermato presidente avrà la maggioranza in Consiglio, con 6 eletti: Vincenzo Calvisi, Gianluca Alfonsi, Dino Iacutone, Gabriella Sette, Nunzio Tarantelli (per la lista di centrodestra) e Maurizio Proietti (lista civica collegata a Caruso). Per la lista a sostegno di Vincenzo Giovagnorio (che non rientrerà in consiglio per via della mancata elezione) sono stati eletti: Antonella La Gatta, Fabio Camilli, Carmine Silvagni e Valter Chiappini, all’opposizione.

nuovo consiglio provincia l'aquila

Nel suo discorso di insediamento, il presidente Caruso ha rivendicato il lavoro svolto per “ridare dignità” a un ente che dopo la riforma Delrio sembrava destinato a un ruolo marginale. Pronto a riprendere il lavoro dalla sede di via Monte Cagno, Caruso ha anche sottolineato l’importanza di un’operazione di inclusività dei territori, senza divisioni e campanilismi. Quindi anche un monito ai consiglieri eletti: “Dobbiamo essere la voce di tutti. Non abbiamo bacini elettorali da difendere, ma esigenze da contemperare. Esigenze di tutti, anche e soprattutto quelle di coloro che, non avendo un peso politico di rilievo, rischiano di non avere voce”. Un ringraziamento, poi, anche ai candidati consiglieri non eletti.

È stata poi la volta dei consiglieri eletti, con alcuni brevi indirizzi di saluto.

Si attende ora l’assegnazione delle deleghe: “Non sarà una scelta complicata, perché avremo già un riparto territoriale che compre la vastità della nostra provincia, sapremo inoltre considerare l’esperienza di ognuno, ma soprattutto dovremo puntare su chi avuto la capacità mantenere la propria posizione, l’impegno e la dedizione alla Provincia dell’Aquila”.

La diretta e le interviste