Quantcast

Fabrizia Di Lorenzo, i vincitori della borsa di studio dedicata all’abruzzese morta a Berlino

I vincitori della borsa di studio dedicata a Fabrizia Di Lorenzo, la giovane di Sulmona vittima a dicembre 2016 dell'attentato di Berlino.

Questa mattina, al “Liceo G.B. Vico” di Sulmona, si è svolta la cerimonia di consegna delle otto borse di studio dedicate alla memoria di Fabrizia Di Lorenzo.

2 Borse di studio in ricordo di Fabrizia

Il Consiglio regionale dell’Abruzzo, rappresentato all’evento dal consigliere Antonietta la Porta, insieme all’associazione “Insieme per Fabrizia Di Lorenzo”, si fa promotore da alcuni anni di un concorso rivolto agli studenti degli Istituti di Istruzione Secondaria di Secondo grado della Regione Abruzzo.

Fabrizia Di Lorenzo era una giovane originaria di Sulmona, vittima dell’attentato terroristico di Berlino del 19 dicembre 2016.

Berlino, Fabrizia è morta

L’attentato di Berlino è stato un attacco terroristico che ha provocato 12 morti e 56 feriti tra gli avventori di un mercatino di Natale di Berlino. Un autoarticolato con targa polacca, proveniente dall’Italia, ha investito la folla presente al mercatino di Natale di Breitscheidplatz, nelle vicinanze della Kaiser-Wilhelm-Gedächtniskirche, del quartiere berlinese di Charlottenburg. Nella notte del 23 dicembre 2016, Anis Amri, sospetto attentatore, è stato ucciso in Italia a Sesto San Giovanni (Milano) durante un controllo di polizia all’esterno della locale stazione ferroviaria.

Fabrizia Di Lorenzo, tre anni dopo: la forza del ricordo

L’iniziativa voluta dal Consiglio regionale abruzzese si propone di favorire l’integrazione tra i popoli al fine di creare le condizioni per una civile convivenza tra di essi, a prescindere dalla professione religiosa, ed ha come scopo quello di combattere tutte quelle forme di prevaricazioni violente messe in atto nei confronti dei diversi, delle donne e dei soggetti deboli.

I vincitori di quest’anno sono: Martina Anelli, Polo liceale statale “Saffo”, Roseto degli Abruzzi; Dalila Ciarelli, Liceo Statale “Milli”, Teramo; Marco Mazzocco, Istituto di istruzione superiore “Patini”, Castel di Sangro; Giulia Merlonetti, Liceo Statale “Marie Curie”, Giulianova; Ester Petaccia, convitto nazionale “G.B. Vico”, Chieti; Leonardo Rapposelli, convitto Nazionale “G.B. Vico”, Chieti; Francesca Saggese, convitto nazionale “Cotugno”, L’Aquila; Giulia Santarelli, Polo Liceale “Illuminati”, Atri.

Le otto borse di studio hanno un valore complessivo di 10mila euro.