Quantcast

Area Interna Gran Sasso – Valle Subequana: assegnato il 40% delle risorse per lo sviluppo operativo del progetto

Erogato il primo 40% dei fondi della Legge di Stabilità: con questo primo stanziamento, nell'area interna Gran Sasso-Valle Subequana, verranno realizzati 8 progetti relativi al settore Istruzione, 4 progetti relativi all’ambito Sanità-Sociale, 3 progetti inerenti la Mobilità Sostenibile, 1 progetto per rafforzare i servizi associati

È arrivato alla fase operativa il progetto dell’Area Interna “Gran Sasso-Valle Subequana”, dopo una lunga e laboriosa fase di progettazione partecipata che ha coinvolto numerosi attori del territorio, coordinata da Luigi Fasciani, sindaco di Molina Aterno

Il 25 novembre 2021, con comunicazione definitiva del ministero dell’Economia e della Regione Abruzzo, si è avviato l’iter di effettivo finanziamento dell’Area Interna “Gran Sasso-Subequana” con l’erogazione del primo 40% dei fondi della Legge di Stabilità (Delibera CIPE 52/2018, art.1, c.895, Legge27 dicembre 2017, n. 205).

La prima erogazione, del fondo complessivo di 7.520.000 euro, è pari a 1.504.000 euro.

Il fondo della Legge di Stabilità consentirà nei 24 comuni dell’area (Acciano, Calascio, Capestrano, Caporciano, Carapelle Calvisio, Castel del Monte, Castel di Ieri, Castelvecchio Calvisio, Castelvecchio Subequo, Collepietro, Fagnano Alto, Fontecchio, Gagliano Aterno, Goriano Sicoli, Molina Aterno, Navelli, Ofena, Prata d’Ansidonia, San Benedetto in Perillis, San Pio delle Camere, Santo Stefano di Sessanio, Secinaro, Tione degli Abruzzi, Villa Santa Lucia degli Abruzzi) di sviluppare la strategia progettuale negli ambiti Istruzione, Servizi Socio-Sanitari, Mobilità, Associazionismo.

Verranno realizzati 8 progetti relativi al settore Istruzione ( € 1.050.000,00); 4 progetti relativi all’ambito Sanità-Sociale (€ 1.240.000,00), 3 progetti inerenti la Mobilità Sostenibile (€ 1.100.000,00), 1 progetto per rafforzare i servizi associati (€ 185.000,00).

Nel frattempo si stanno attivando anche i fondi stanziati dalla Regione Abruzzo tramite il PSR (per 600.000 euro) per i quali il soggetto attuatore, il GAL “Gran Sasso-Velino”, ha già avviato la pubblicazione di alcuni Bandi.

A breve verranno attivate le risorse regionali del Fondo Sociale Europeo (€ 1.150.000,00) a beneficio delle imprese e nei prossimi mesi le risorse del Fondo Sviluppo e Coesione relative al Turismo. In particolare verranno attivati interventi finalizzati a dotare le scuole dell’area di aule polifunzionali (per cinema, teatro, musica, ecc.), laboratori professionalizzanti collegati alle vocazioni territoriali, nuove e moderne infrastrutture tecnologiche.

Grazie al progetto i presidi sanitari dell’area verranno dotati di nuove attrezzature, cospicue risorse saranno assegnate alla telemedicina, all’integrazione tra sanità e sociale. Verranno attivate nuove forme di mobilità, promuovendo il trasporto a chiamata, servizi di bike sharing presso comuni e presso le stazioni, e implementando un sistema di gestione informatizzato del sistema della mobilità tramite centrale unica prenotazione con numero dedicato e applicazione per smartphone. Saranno acquistati mezzi di trasporto per facilitare lo spostamento dell’utenza “fragile”, soprattutto anziani e per gli studenti. Ulteriori interventi riguarderanno la Protezione Civile.

luigi fasciani

Il sindaco di Molina Aterno Luigi Fasciani, referente dei 24 comuni dell’area, ha dichiarato «sono particolarmente orgoglioso di questo importante risultato, che premia un lavoro iniziato ormai molti anni fa. Ringrazio i 24 sindaci dell’Area, i Dirigenti dei 3 Istituti Scolastici Comprensivi e del CPIA, i dirigenti della ASL “Avezzano-Sulmona-L’Aquila”, per la fattiva e preziosa collaborazione».

«Sono convinto», ha aggiunto il Sindaco di Molina Aterno «che il progetto Aree Interne sarà foriero di ulteriori finanziamenti per la nostra Area Interna, come dimostra il recente provvedimento relativo alle strade, che gestirà la provincia dell’Aquila, che ci ha assegnato 2.970.000 euro, di cui 198.000 euro per l’annualità 2021. Gli interventi previsti dalla strategia “Aree Interne, strettamente integrati, contribuiranno al ripopolamento dei tanti borghi della nostra Area agendo sui servizi essenziali e a favorire nuove opportunità di lavoro, soprattutto per i giovani». «Mi sembra doveroso», ha aggiunto il primo cittadino di Molina, «ringraziare l’Assessore Regionale alle Aree Interne, Dr. Guido Liris, per l’impegno profuso sin dal suo insediamento. Sono convinto che a breve l’area potrà utilizzare anche le risorse regionale del FSC dedicate al Turismo su cui i sindaci fanno grande affidamento»

«Nei prossimi giorni – ha concluso Fasciani – per accelerare la fase operativa, tenuto conto che entro dicembre 2021 ai RUP verranno assegnate le risorse, avvieremo i tre “Tavoli Tematici”: mercoledì 01 dicembre partiremo con il Tavolo “Istruzione-Formazione degli Adulti”, che vede coinvolti 3 Istituti scolastici Comprensivi ed il CPIA, nonché l’USR Regionale; il 15 dicembre sarà la volta del Tavolo “Sanità-Sociale”, a cui seguirà il Tavolo “Mobilita”».
Il Coordinatore dei Sindaci dell’Area, Sindaco di Molina Aterno, Luigi Fasciani