Quantcast

Abbonamento Sky intestato a suo nome, occhio alla truffa

Controlla le uscite sul conto e trova la spesa per un abbonamento Sky a suo nome, con indirizzo una strada di Taranto. Brutta sorpresa per un aquilano

Controlla le uscite sul conto e trova una spesa per un abbonamento Sky a suo nome. Peccato che quell’abbonamento non l’avesse mai fatto. Trentenne aquilano vittima di una truffa.

Un abbonamento Sky fatto con tutti i suoi dati, compreso l’Iban della sua Carta di credito, tranne il luogo di fatturazione e, ovviamente, di installazione del servizio, risultato attivo in una via della città di Taranto. Brutta sorpresa per un 30enne aquilano che, per motivi di lavoro, vive nella Marche. L’abbonamento alla Pay tv è risultato quindi relativo a un’utenza pugliese.

Quasi tutti i dati dell’abbonamento corrispondevano, quindi, a quelli del 30enne. Il giovane, dopo aver scoperto il fatto, si è immediatamente rivolto ai Carabinieri della stazione di San Benedetto del Tronto, per presentare una denuncia per truffa. Revocato l’abbonamento, il cliente riceverà un rimborso da Sky dei 98 euro detratti dal suo conto.

Non è il primo caso di truffa che si registra in questi giorni. Proprio Il Capoluogo vi aveva parlato di una truffa attraverso un Sms Poste, che, in realtà, non ha nulla a che vedere con eventuali segnalazioni da parte di Poste italiane.

Tramite una tecnica denominata Spoofing, i criminali riescono ad inviare un messaggio con lo stesso numero identificativo del servizio di Poste Italiane: per questo l’Sms sembra normalissimo a chi lo riceve. Nel testo del messaggio si viene informati circa alcuni problemi con i dati anagrafici dell’utente, registrati sull’account: si viene così invitati a correggere i dati, cliccando su un link. Se si clicca sul link, si viene indirizzati a una pagina che spiega il problema.

Viene spiegato che l’account resterà bloccato finché l’errore non sarà corretto, ma l’indirizzo che si apre per la risoluzione consigliata non ha niente a che vedere con Poste.

Clicca qui per leggere i dettagli della Truffa Sms Poste. 

Ovviamente si invitano tutti gli utenti a prestare attenzione ad eventuali sms ambigui ricevuti, anche quando il destinatario sembra essere attendibile. Al primo sospetto si consiglia di procedere alle opportune verifiche e, quando necessario, segnalare il fatto alle forze dell’ordine.