Quantcast

Stories Festival, a L’Aquila i content creator più famosi del web

Tutto pronto per la tappa aquilana di Stories Festival, la prima edizione del festival "giovane" ideato dal content creator Malloru, dedicato ai film da smartphone.

Stories Festival, i content creato si danno appuntamento a L’Aquila per la prima edizione del festival di film da smartphone.

Stories Festival si svolgerà a Piazza Duomo giovedì 11 novembre dalle 18 alle 20, nel pieno rispetto della normativa anti Covid. L’evento ha il sostegno e il patrocinio del Comune dell’Aquila. È il primo festival in Italia dedicato alla creazione di contenuti video da smartphone con l’obiettivo di valorizzare il patrimonio artistico, sociale e culturale dell’Aquila.

stories festival

Ideato da Emanuele Malloru, conosciuto come Emalloru, content creator da 300 mila followers solo su Instagram. Emalloru nasce come regista pubblicitario, per diventare poi tra i maggiori story telling del web. Sul palco di Piazza Duomo insieme a lui ci saranno quindi i più importanti creativi del web del momento.

stories festival biondi Emalloru

Insieme a Emalloru a partecipare all’evento ci saranno anche i creator Klaus, Progetto Happiness, Jakidale e Surry e le loro community da oltre 3 milioni di follower.

L’appuntamento è per giovedì 11 novembre in Piazza Duomo all’Aquila con il primo Stories Festival: “un festival che rappresenta il ritorno alla normalità, l’occasione ideale per scommettere ancora una volta sulla ripartenza. – racconta Emalloru, Content Creator – Sarà una giornata di divertimento, creatività, emozioni e conoscenza di nuove persone. Un festival per ritornare alla socialità che oggi grazie anche al supporto del Comune dell’Aquila, torna a far sognare e a vivere le ragazze e i ragazzi dell’entroterra abruzzese”.

“Sono contento che Emalloru abbia scelto L’Aquila per lo Stories Festival – aggiunge il sindaco del capoluogo abruzzese, Pierluigi Biondi – Abbiamo raccolto fin dal primo momento la sua sfida: del resto la nostra città non si è mai fermata e proprio perché per noi la rinascita passa attraverso la cultura, e le giovani generazioni e i nuovi linguaggi, abbiamo mantenuto ferme le nostre rassegne, dai Cantieri dell’Immaginario fino alla Perdonanza Celestiniana, che si sono svolte regolarmente sia nel 2020 che nel 2021, all’insegna della sicurezza e della qualità artistica”.

Per l’occasione verrà istituito un contest, come funziona? Ogni partecipante è invitato a raccontare in 60 secondi la città dell’Aquila, con l’unica regola di usare solo ed esclusivamente il proprio smartphone. Una giuria di esperti poi valuterà i video in gara selezionando il migliore, che diventerà il nuovo spot della città dell L’Aquila dedicato ai ragazzi.

A guidare e aiutare i partecipanti in questo contest ci saranno alcuni dei creator più seguiti dalle Nuove Generazioni: Klaus, Progetto Happiness, Jakidale, e Surry ed Emalloru che realizzerà un vero e proprio video-reportage del festival visibile sul canale YouTube. Frame dopo frame, e anche con la creatività e le idee delle Nuove Generazioni, L’Aquila riparte di nuovo, confermandosi punto di riferimento per tutti i ragazzi e le ragazze delle aree interne abruzzesi.

Per scoprire i dettagli, link alla pagina Instagram dell’evento.