Quantcast

L’Aquila 1927: 2-1 al Sambuceto

2-1 de L'Aquila 1927 contro il Sambuceto degli ex Pellecchia e Miccichè: in rete per i rossoblù capitan Palumbo e Carbonelli.

Termina 2-1 in favore de L’Aquila 1927 il match infrasettimanale contro il Sambuceto: vittoria importante per la classifica e per il morale, contro la squadra degli ex Pellecchia e Miccichè.

In campo dal primo minuto Ranieri, parte dalla panchina Acosta. Non sono dell’incontro, come anticipato in conferenza stampa dal tecnico rossoblù Federico Giampaolo, Di Ruocco, Lucarino e Alfonsi; valutati, invece, Carbonelli e Brunetti, il primo entrato a partita in corso, il secondo partito titolare.

L’Aquila la sblocca al 5′ minuto: Tankuljic per Palumbo che dinanzi a De Deo non sbaglia e porta in vantaggio i rossoblù. Ma, appena sei minuti dopo, gli ospiti pareggiano i conti: punizione dal limite dell’area di Pellecchia che, complice una deviazione di Bozzi, colpisce la traversa, ma sulla sfera si avventa Bruni che trova la porta. I padroni di casa provano a riconquistare il vantaggio e al 18′ colpiscono una traversa con un colpo di testa di Palumbo, su servizio di D’Ercole. Fine primo tempo, risultato parziale 1-1.

19′ della ripresa, L’Aquila riesce a cambiare di nuovo il punteggio: D’Ercole per Carbonelli che con il piattone insacca in rete. I rossoblù conservano i tre punti fino al termine del match. Risultato finale, 2-1.

L’AQUILA 1927: Bozzi, D’Ercole, Bedin, Ranieri, Palumbo, Scognamiglio, Tempestilli, Tankuljic, Pierreton, Pejic, Brunetti. A disp. Falzano, Ponzi, Simoni, Di Francesco, Ravanelli, Acosta, Di Norcia, Carbonelli, Basile. All. Giampaolo.

SAMBUCETO: De Deo, Sall, Carrascosa Sanz, Marfisi, Bruni, Pellecchia, Mancini, Camplone, Micciché, Rosati, De Fabritiis. A disp. Di Donato, Brattelli, Scardetta, Caro Ochoa, Barrow, Di Natale, Delli Compagni, Di Giovanni, Cannella. All. Ronci.

ARBITRO: Sig. Matteo Cavacini (Lanciano).

ASSISTENTI: Mirco Monaco (Chieti), Niko Ricci (Chieti).