Quantcast

Abruzzo, fornitura gratuita e semigratuita dei libri di testo per le scuole secondarie

Regione Abruzzo, tutti i provvedimenti approvati dalla Giunta regionale. Garantita fornitura gratuita e semigratuita dei libri di testo, approvata la delibera per determinare il livello di raccolta differenziata per i Comuni abruzzesi.

Regione Abruzzo, tutti i provvedimenti approvati dalla Giunta regionale. Via libera all’adeguamento agli obblighi derivanti dall’appartenenza all’UE, garantita fornitura gratuita e semigratuita dei libri di testo, approvata la delibera per determinare il livello di raccolta differenziata per i Comuni abruzzesi.

La Giunta, su proposta del presidente Marco Marsilio, ha approvato la versione finale del Piano di difesa della costa dall’erosione, dagli effetti dei cambiamenti climatici e dagli inquinamenti. Con il provvedimento, inoltre, sono stati approvati anche gli elaborati definitivi del “Piano di difesa della costa dall’erosione, dagli effetti dei Cambiamenti climatici e dagli inquinamenti” redatti dal Servizio Opere Marittime, conservati agli atti del Servizio, ed inseriti sul sito istituzionale della Regione Abruzzo, nella sezione Pianificazione Territoriale, http://www.regione.abruzzo.it/content/fase-preliminare-e-fase-formativa. Il piano ora sarà trasmesso al Consiglio regionale per l’adozione definitiva.

Sempre su iniziativa di Marsilio, via libera all’adeguamento dell’ordinamento regionale agli obblighi derivanti dall’appartenenza dell’Italia all’Unione Europea. Nello specifico, ci si riferisce sia a disposizioni per l’adeguamento della normativa regionale ai principi di libertà di stabilimento e di libera prestazione dei servizi, alla semplificazione ed alla tutela della concorrenza, in materia di pacchetti turistici e servizi turistici collegati nella nonché in materia di bed and breakfast che a disposizioni per l’adeguamento della normativa regionale alla comunicazione della commissione europea sulla nozione di aiuto di stato, in materia di concessione di agevolazioni ai fini della predisposizione del progetto di legge europea regionale 2021, la Giunta regionale, ha fornito specifici indirizzi, dopo aver effettuato una ricognizione presso tutte le strutture regionali degli eventuali atti europei che necessitavano di recepimento.

La Giunta regionale, su proposta del vice presidente, Emanuele Imprudente, ha deliberato l’adesione della Regione Abruzzo al progetto dell’Università degli Studi di Teramo – Facoltà di Giurisprudenza, da presentare nell’ambito del Programma Operativo Nazionale 2014-2020 del MIUR nel campo “Ricerca e Innovazione”, relativo ad attività di ricerca su tematiche afferenti alla transizione verde, alla conservazione dell’ecosistema, alla biodiversità e alla riduzione degli impatti del cambiamento climatico.

Su proposta dell’assessore all’Ambiente, Nicola Campitelli, è stata approvata la delibera con la quale viene determinato il livello di raccolta differenziata (dati del “Rapporto Raccolte Differenziate Rifiuti Urbani, anno 2020) per i Comuni abruzzesi ai fini dell’applicazione del tributo speciale per il conferimento dei rifiuti in discarica, nelle more dell’applicazione della legge n° 221/2015 (c.d. “Green economy”) e dell’effettiva operatività dell’AGIR. Secondo i dati, in Abruzzo, la percentuale di raccolta differenziata è pari al 64,90 per cento.

Su proposta degli assessori Emanuele Imprudente e Nicola Campitelli, approvato il Piano di Strategia Regionale per lo Sviluppo Sostenibile (Documento della SRSvS) sulla base dell’Accordo di collaborazione per attività di supporto alla realizzazione degli adempimenti previsti in relazione all’attuazione delle Strategie Regionali per lo Sviluppo Sostenibile. Il Piano di Strategia Regionale per lo Sviluppo Sostenibile è il Documento redatto a conclusione delle attività previste da tale Accordo. Tra le principali attività si evidenziano l’istituzione della Cabina di Regia, la collaborazione, concretizzatasi attraverso un contratto di ricerca, con il Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile-Architettura e Ambientale dell’Università degli Studi dell’Aquila (DICEAA) per la definizione di nuovi indicatori ambientali regionali e la sottoscrizione di un Protocollo d’Intesa con l’Università dell’Aquila (DICEAA) e i Parchi regionali d’Abruzzo. Questo Protocollo d’Intesa individua la Regione Abruzzo come ente capofila che si occuperà del coordinamento delle attività da porre in essere attraverso l’istituzione di un Tavolo Tecnico di Lavoro Permanente.

Su iniziativa dell’assessore all’istruzione, Pietro Quaresimale, garantita la fornitura gratuita e semigratuita dei libri di testo per l’anno scolastico ripartendo tra i Comuni i relativi fondi. Si tratta di un beneficio per la fornitura gratuita o semigratuita dei libri di testo a studenti meno abbienti residenti nel territorio regionale delle scuole secondarie di primo e secondo grado. La dotazione finanziaria resa disponibile dal ministero per l’Istruzione, l’Università e la Ricerca ammonta, complessivamente, a 2milioni 589mila 180 euro, dei quali circa 749mila a beneficio della provincia di Chieti, 524mila 691euro a beneficio della provincia dell’Aquila, 677mila 578 euro a beneficio della provincia di Pescara e 637mila 620 a beneficio della provincia di Teramo.

Su input dell’assessore alla Salute, Nicoletta Verì, sono stati adottati gli indirizzi regionali per la redazione degli strumenti di programmazione delle Aziende Sanitarie Regionali per il triennio 2022-2024. Sempre su proposta dell’assessore Verì, via libera al recepimento dell’accordo tra il Governo, le Regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano sul documento relativo all’accreditamento delle reti di cure palliative. La Giunta, ha, inoltre, preso atto dell’accordo con le autonomie locali espresso dall’ANCI Abruzzo sulla programmazione in ordine alla proposta progettuale “Piano regionale integrato di interventi in favore della famiglia per l’anno 2021”.

Stabiliti, infine, gli indirizzi programmatici per la destinazione di risorse per complessivi 996mila 435euro, di cui 628mila 435euro quale quota del Fondo per le politiche della famiglia 2021 ripartita con Decreto Ministeriale ed assegnata alla Regione Abruzzo mentre ammontano a 368mila euro le risorse regionali.